Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Requisiti e modalità

L'ammissione al Corso di Studi Magistrale in Ingegneria dell'Energia Elettrica e dei Sistemi è subordinata al possesso di specifici requisiti curricolari e di adeguata preparazione personale.
Per l'accesso al Corso di Studi Magistrale in Ingegneria dell'Energia Elettrica e dei Sistemi si richiedono conoscenze equivalenti a quelle previste dagli obiettivi formativi generali delle Lauree della Classe Ingegneria Industriale (Classe 10 della DM509/1999 e Classe L-9 del DM270/2004). Dovranno essere possedute sufficienti conoscenze equivalenti a quelle impartite in insegnamenti rientranti nei Settori Scientifico Disciplinari (SSD) indicati per le attività formative di base e per le attività formative caratterizzanti previste nell'ambito delle classi di Laurea suddette. All'interno delle attività formative caratterizzanti dovranno essere possedute conoscenze specifiche nei SSD indicati per gli ambiti disciplinari di Ingegneria Elettrica e di Ingegneria Automatica.
La preparazione personale dovrà essere adeguata all'impostazione e alle modalità di insegnamento necessari per conseguire gli obiettivi formativi previsti da questo Corso di Studi Magistrale. La verifica della preparazione personale deve anche accertare la capacità di utilizzare fluentemente almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'Italiano.
Le modalità di tale verifica sono definite nel quadro A3.b nonché nel regolamento didattico del Corso di Studi.

Modalità:

I requisiti di ammissione curricolari necessari per poter seguire proficuamente il percorso formativo previsto dal Corso di Studi Magistrale in Ingegneria dell'Energia Elettrica e dei Sistemi sono:
1) possesso di Laurea, Laurea Specialistica o Laurea Magistrale, di cui al DM 509/1999 o DM 270/2004, conseguita presso una Università italiana oppure di Laurea quinquennale (ante DM 509/1999), conseguita presso una Università italiana oppure di titoli equivalenti;
2) possesso di almeno 36 cfu, o conoscenze equivalenti, acquisiti in un qualunque corso universitario (Laurea, Laurea Specialistica, Laurea Magistrale, Master Universitari di primo e secondo livello) nei settori scientifico-disciplinari indicati per le attività formative di base previste dalle Lauree della Classe L-9 Ingegneria Industriale;
3) possesso di almeno 45 cfu, o conoscenze equivalenti, acquisiti in un qualunque corso universitario (Laurea, Laurea Specialistica, Laurea Magistrale, Master Universitari di primo e secondo livello) nei settori-scientifico disciplinari indicati per le attività formative caratterizzanti delle Lauree della Classe L-9 - Ingegneria Industriale, di cui:
- almeno 27 CFU acquisiti nell'ambito disciplinare di Ingegneria Elettrica
e
- almeno 9 CFU acquisiti nell'ambito disciplinare di Ingegneria dell'Automazione.
I requisiti curricolari devono essere posseduti prima della verifica della preparazione personale.
La verifica dei requisiti di ammissione sarà condotta da una opportuna commissione la cui composizione è definita dal regolamento didattico del Corso di Studi.
Il regolamento definisce altresì i criteri da applicare nel caso di laureati in possesso di una laurea diversa da quelle sopra indicate o di requisiti curriculari non adeguati e nel caso di studenti stranieri.
Inoltre nel regolamento potrà eventualmente essere indicato un punteggio minimo, conseguito nella Laurea di cui si è in possesso, necessario per l'ammissione.