Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Sbocchi professionali

Operatore linguistico in ambito turistico-culturale
Funzioni: - cura la programmazione e l'organizzazione di meeting, attività congressuali e fieristiche internazionali, eventi e progetti turistico-culturali;
- svolge ricerche e predispone materiale informativo in lingua straniera o in lingua italiana partendo da fonti linguistiche straniere (per progetti editoriali, cataloghi, brochure);
- gestisce attività di promozione del territorio a livello internazionale;
- nell'ambito dell'attività turistica promossa da enti pubblici o imprese private può svolgere ruolo di guida e/o progettare itinerari, organizzare e curare la promozione di eventi di intrattenimento culturale;
- nell'ambito delle attività dello spettacolo (teatri stabili, fondazioni lirico-sinfoniche, emittenti radio-televisive) può svolgere ruolo di supporto alle professioni artistiche in qualità di adattatore, traduttore e riduttore di testi.
Competenze: Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste specifiche conoscenze, capacità e abilità di tipo specialistico in ambito socio-umanistico. Può essere necessaria una maggiore specializzazione e capacità di approfondimento in uno o più settori di professionalizzazione. Il laureato in Lingue e Letterature straniere sarà in grado di mediare linguisticamente e culturalmente in contesti lavorativi che prevedano contatti e rapporti professionali tra paesi e civiltà diverse. Sarà in grado di svolgere attività di divulgazione, comunicazione e di disseminazioni di saperi. Avrà maturato capacità in relazione al coordinamento e alla valorizzazione di risorse umane e professionali in accordo con il livello di autonomia e responsabilità assegnato, con le modalità organizzative e di lavoro adottate e con i principali interlocutori (colleghi, altri professionisti e clienti/utenti).
Sbocco: I laureati in Lingue e letterature straniere avranno modo di trovare impiego nei settori dei servizi culturali, dell'editoria e nelle istituzioni culturali e nel turismo culturale. Potranno inoltre lavorare nell'ambito della programmazione e organizzazione di flussi e attività turistiche e ricettive, in agenzie, uffici turistici, enti, istituzioni, uffici pubblici e privati, aziende di promozione turistica e culturale, agenzie di viaggio, agenzie di traduzione, società di consulenza e organizzazione congressuale, imprese di promozione culturale e divulgazione scientifica, organizzazioni che offrono itinerari, escursioni, servizi e assistenza varia, compresa l'attività di guida e accompagnatore turistico, secondo quanto previsto dalla normativa vigente. Sono anche previsti sbocchi professionali nell'ambito dello spettacolo presso teatri stabili, fondazioni lirico-sinfoniche, emittenti radio-televisive a supporto delle professioni artistiche (in qualità di adattatore, traduttore e riduttore di testi).
Operatore linguistico in ambiti commerciali
Funzioni: - agevola la mediazione e la comunicazione nelle attività di tipo istituzionale, socio-educativa e culturale fornendo il supporto della sua competenza linguistica e culturale;
- redige in lingua straniera materiale informativo su servizi territoriali rivolti alla cittadinanza straniera;
- supporta l’insegnamento dell’italiano L2;
- gestisce progetti di educazione interculturale;
- cura l’organizzazione e il coordinamento di scambi culturali nell’ambito di iniziative promosse da pubbliche amministrazioni, istituzioni e altri organismi anche sovranazionali.
Competenze: Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste specifiche conoscenze, capacità e abilità di tipo specialistico in ambito socio-umanistico. Può essere necessaria una maggiore specializzazione e capacità di approfondimento in uno o più settori di professionalizzazione. Il laureato in Lingue e Letterature straniere sarà in grado di mediare linguisticamente e culturalmente in contesti lavorativi che prevedano contatti e rapporti professionali tra paesi e civiltà diverse. Sarà in grado di svolgere attività di divulgazione, comunicazione e di disseminazioni di saperi. Avrà maturato capacità in relazione al coordinamento e alla valorizzazione di risorse umane e professionali in accordo con il livello di autonomia e responsabilità assegnato, con le modalità organizzative e di lavoro adottate e con i principali interlocutori (colleghi, altri professionisti e clienti/utenti).
Sbocco: I laureati in Lingue e letterature straniere avranno modo di trovare impiego nei settori dei servizi socio-culturali, nelle rappresentanze diplomatiche e consolari, e nei settori volti all'intermediazione tra le culture, incluse organizzazioni ong ed enti benefici a carattere pubblico e privato nonché della formazione degli operatori allo sviluppo in contesti multietnici e multiculturali.