Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Obiettivi del corso

Al termine del corso triennale di studi, i laureati in Lingue e letterature straniere avranno conseguito una solida padronanza, orale e scritta, di due lingue straniere, di cui una obbligatoriamente dell'Unione europea, oltre ad una conoscenza approfondita del patrimonio letterario, storico-culturale e artistico delle civiltà esplorate, sviluppando quindi una marcata vocazione a mediare tra linguaggi comunicativi e culture diverse. Potranno altresì studiare una terza lingua e/o letteratura straniera e avranno perfezionato la loro elevata padronanza della lingua italiana.
Alla preparazione linguistico-letteraria gli studenti dovranno affiancare la conoscenza degli strumenti metodologici e critici utili all'analisi dei testi letterari, teatrali e filmici, e volti alla conoscenza dei linguaggi espressivi, delle tecniche e dei contesti delle manifestazioni spettacolari. Gli studenti potranno acquisire ulteriori conoscenze adeguate alla promozione di eventi e alla valorizzazione dei beni culturali. I laureati avranno sviluppato infine la capacità di integrare il sapere umanistico con gli strumenti informatici, utilizzando le forme della comunicazione telematica nei diversi settori di competenza.
A integrazione e complemento della didattica istituzionale sono previsti, in accordo con enti pubblici e privati, stages e tirocini per concorrere al conseguimento dei CFU richiesti per le “altre attività formative”.
Tale formazione professionale sarà adeguatamente raggiunta non soltanto attraverso l'insegnamento delle materie curricolari ma anche mediante lettorati, seminari, laboratori teatrali, ecc.
All'interno del corso saranno attivati percorsi formativi di carattere interdisciplinare, resi possibili dall'ampio ventaglio di qualificate risorse didattiche e scientifiche disponibili in sede.