Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Requisiti e modalità

L'ammissione alla Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica è subordinata al possesso di specifici requisiti curricolari e di adeguata preparazione personale.
Per l'accesso alla Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica si richiedono conoscenze equivalenti a quelle previste dagli obiettivi formativi generali delle Lauree della Classe Ingegneria Industriale (Classe 10 della DM509/1999 e Classe L-9 del DM270/2004).
Per essere ammessi al corso di Laurea magistrale in Ingegneria Meccanica è necessario possedere uno dei seguenti titoli di studio:
- Laurea o Diploma universitario
- Laurea specialistica o Magistrale
- Laurea quinquennale
- Titolo di studio conseguito all'estero equivalente ad uno dei titoli precedentemente citati.

Oltre a ciò è necessario aver conseguito complessivamente 30 CFU nei settori scientifico-disciplinari delle materie di base MAT/03, MAT/05, FIS/01, CHIM/07, CHIM/03.

È inoltre richiesto aver conseguito i seguenti CFU nei settori scientifico-disciplinari qui elencati:
Lingua dell'U.E. oltre l'italiano: 3 CFU
ICAR/08 o ING-IND/14: 6 CFU
ING-IND/08 o ING-IND/09: 6 CFU
ING-IND/10 o ING-IND/11: 6 CFU
ING-IND/13: 6 CFU
ING-IND/15: 4 CFU
ING-IND/16: 4 CFU
ING-IND/31: 4 CFU

La verifica personale prevede anche l'accertamento della capacità di utilizzare fluentemente almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano.

Modalità:

Per l’ammissione al corso di studio, sono stati stabiliti e sono valutati alcuni requisiti curricolari relativi agli studi precedenti dei candidati e ai titoli da essi conseguiti. In primo luogo è richiesto il possesso della laurea triennale o magistrale (ad esempio, in altro settore) o titolo di studio conseguito all'estero equivalente ad uno dei titoli precedentemente citati. Si richiede inoltre che i candidati abbiano conseguito almeno un numero minimo di crediti formativi universitari (CFU) in alcuni settori scientifico-disciplinari (SSD) caratterizzanti la preparazione dell’Ingegnere Meccanico (come specificati nel Regolamento didattico del Corso di Laurea magistrale in Ingegneria Meccanica al link indicato di seguito). L'adeguatezza della preparazione del candidato è ritenuta soddisfatta se, oltre al rispetto dei vincoli curricolari, il voto di laurea è maggiore o uguale a 90/110; altrimenti il candidato sarà sottoposto a una valutazione da parte di una Commissione di docenti del Corso di Studio della laurea magistrale di Ingegneria Meccanica.
Tale valutazione, a discrezione della Commissione, consisterà in un colloquio orale e/o una prova scritta. La verifica dovrà essere sostenuta anche nel caso in cui alcuni vincoli curricolari non siano completamente soddisfatti, a causa ad esempio di corsi con programmi analoghi ma sostenuti dal candidato in settori scientifico disciplinari affini, o nei casi in cui non sia possibile trovare una chiara corrispondenza tra esami sostenuti e CFU richiesti come per i laureati in corsi di studio esteri.