Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE INTEGRATA DELL'ARCHITETTURA E DEL COSTRUITO (049AR)

A.A. 2018 / 2019

Lingua insegnamento 

italiano

Obiettivi formativi 

l’esperienza progettuale del laboratorio pone in evidenza due aspetti, non disgiunti ,riferiti alla capacità di affrontare la complessità e l’interlocuzione tra tecniche diverse e diversi saperi disciplinari .
L’interazione tra i vari insegnamenti corrisponde a tale obiettivo nella gradualità delle azioni e delle sperimentazioni, nell’interscalarità del progetto visto come campo d’immanenza continuo, articolato e materializzato da flussi attivi ,in cui è centrale la relazione dialettica fra dimensione fisica e dimensione fenomenica. Attraverso Lezioni, esercitazioni e workshop la circolarità causale delle interazioni propria dei sistemi complessi, diverrà manifesta nella realizzazione di un progetto visto come “dispositivo sensibile” atto a rappresentare la crescita e il mutamento, la contingenza e il caso .

Prerequisiti 

Aver frequentato i laboratori e i corsi propedeutici come previsto dal regolamento dei corsi di studio

Contenuti 

Il laboratorio ha come obiettivo quello di guidare lo studente all’elaborazione di un percorso sperimentale di progettazione, articolato su diversi livelli (teorico e pratico) e su diversi ambiti disciplinari (infrastrutturale, urbano, paesaggistico, architettonico, etc.) che confluiranno in una sintesi progettuale unitaria e integrata. Allo stesso modo l’articolazione temporale del laboratorio, organizzata in due fasi di lavoro, ha come obiettivo l’esercizio “del progetto di Architettura ” in relazione alle condizioni di contemporaneità: Una prima parte delle attività, sviluppata nel primo semestre, comprenderà una sintesi riferita alla comprensione del con-testo, del contessuto , e la definizione conseguente del concept progettuale la cui articolazione costituirà la premessa logica e teorica del progetto che, sviluppato nel corso del secondo semestre, vedrà gli studenti confrontarsi con la complessità del suo formarsi e della sua formalizzazione.
Il laboratorio di progettazione integrata dell’architettura e del costruito tratterà il complesso rapporto tra architettura, infrastruttura e paesaggio attraverso gli insegnamenti di :

Architettura delle grandi strutture e dei grandi complessi infrastrutturali
Le lezioni del primo semestre riguarderanno le modalità di analisi, comprensione e progetto delle grandi infrastrutture e dei grandi complessi infrastrutturali rispetto all’ambito con cui si relazionano. Verrà posta particolare attenzione al portato connaturato alla dotazione infrastrutturale dei luoghi e come quest’ultima possa influenzare i futuri comportamenti umani.
Allo stesso modo si intende indagare una progettazione capace di coniugare infrastrutture e qualità materiali attraverso un processo dove l’architettura sia in grado di rapportarsi alle dinamiche interrelate ed evolutive che caratterizzano un insieme complesso: Urbano territoriale, ambientale . Correlate in una nuova visione sistemica

Corso di Riqualificazione dell’ambiente e del costruito
Il modulo di riqualificazione dell’ambiente e del costruito declina la tematica che lo definisce ,riqualificazione ,sullo specifico tema di progetto legato agli spazi delle infrastrutture: velocità, flussi, informazione e orientamento, percezione, interventi di riqualificazione alla grande scala architettonica e del paesaggio verranno presentati con una finalità operativa e di diretta applicazione nell’ambito del laboratorio.

Corso di Tecniche della rappresentazione
Unitamente alle nozioni inerenti le tecniche più avanzate di rappresentazione e modellazione plastica ,verranno esperite in forma seminariale le modalità appropriate in relazione alla comunicazione del progetto architettonico, con riferimento alle convenzioni internazionali ,dunque a una restituzione oggettiva, quanto al dato concettuale ed espressivo.

Corso di Composizione architettonica 5
Seguendo una logica da atelier ,dunque attraverso un costante lavoro di sviluppo verifica e interlocuzione affronterà nello specifico l’elaborazione del progetto architettonico a partire dal concept elaborato nel primo semestre. Il rapporto tra Architettura, infrastruttura e paesaggio verra formalizzato e reso materialmente traducibile attraverso lo studio delle relazioni congruenti tra modalità connettive, tecniche compositive e costruttive nelle loro espressioni più attuali e disincantate.

Metodi didattici 

Il laboratorio fa riferimento a una pratica da atelier comprendente lezioni teoriche,lezioni riferite a casi sudio, attività seminariali e di workshop, secondo una prassi che unisce apprendimento e sperimentazione in un rapporto aperto e dialettico con la docenza.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

ll laboratorio prevede 2 momenti di verifica per le due fasi in cui sarà articolato . Detti momenti contribuiranno alla valutazione complessiva e sono propedeutici all’esame finale. La prima verifica sarà concernente la comprensione del contesto e l‘elaborazione del concept di progetto, la seconda sarà svolta a conclusione dei tre workshop previsti nel secondo semestre in un seminario per il quale è prevista la partecipazione di invitati esterni di chiara fama .
L’esame finale consisterà nella discussione critica degli elaborati di progetto
Lo svolgimento delle esercitazioni e la partecipazione alle attività didattiche e seminariali in aula è considerata condizione necessaria all’ammissione.

Altre informazioni 

Ulteriori informazioni e comunicazioni relative al laboratorio di progettazione integrata a:
Giovanni Fraziano: gfraziano@units.it
Thomas Bisiani: tbisiani@units.it
Claudio Meninno: cmeninno@units.it
Adriano Venudo: avenudo@units.it

Testi di riferimento 

Bibliografia essenziale

Rogers, E. N. Esperienza dell’Architettura, Skira 1997
Luciano Semerani, Attrazione e contrasto tra le forme,Teca 8 CLEAN, Napoli, 2013

Lynch K., L’immagine della città Marsilio Editori, Venezia, 1964
Lynch K e M. Southworth, Designing and Managing the Strip, Joint Center for Urban Studies of M.I.T. and Harvard University, 1974.

D. Appleyard, K. Lynch, J. R. Myer, The view from the road, MIT Press, 1965.
 

Moretti A. (a cura di), , La strada. Un progetto a molte dimensioni, Franco Angeli, Mi,1996.

Ponticelli L., Micheletti C. (a cura di), Nuove infrastrutture per nuovi paesaggi, Skira, Mi ,2003

Salvadeo P. (a cura di), Paesaggi di architettura. Infrastrutture, territorio, progetto, Skira, Mi,1996

T. Oles, Go with Me. 50 Steps to Landscape Thinking, Amsterdam Architecture Academy, 2014. *

G. Cullen, Il paesaggio urbano, Calderini, 1976.

Caravaggi L., Paesaggi di paesaggi, Meltemi editore, Roma 2002