Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA I (024AR)

A.A. 2018 / 2019

TAF* CFU ORE Periodo Professors Materiale didattico
CARATTERI TIPOLOGICI E MORFOLOGICI DELL'ARCHITETTURA (024AR-2) Caratterizzante 6 48 Annualità singola Marzaro Mattia
COMPOSIZIONE ARCHITETTONICA 1 (024AR-1) Caratterizzante 8 64 Annualità singola Guaragna Gianfranco
RAPPRESENTAZIONE DELL'ARCHITETTURA (024AR-3) Base 6 48 Annualità singola Masserano Silvia
Lingua insegnamento 

italiano

Obiettivi formativi 

Conoscenza e capacità di comprensione
Lo studente dovrà essere in grado di poter acquisire gli strumenti culturali e le tecniche indispensabili a comprendere, interpretare e rappresentare i caratteri tipologici e morfologici di un manufatto, apprendere le regole fondamentali della composizione architettonica, quelle della rappresentazione e a conoscere i materiali ed i principi statici elementari necessari alla progettazione di un edifici
Conoscenza e capacità di comprensione applicate
Lo studente dovrà prendere coscienza delle relazioni che intercorrono fra il momento dell'ideazione e quello della costruzione; vale a dire della complessità che governa i processi che stanno alla base del progetto architettonico, affinché possa essere egli stesso in grado di elaborare un progetto di architettura che si avvalga di tutti i criteri richiesti dalla disciplina.
Autonomia di giudizio
Al termine dei Corsi, sulla base dei testi consigliati e dei contenuti delle lezioni, lo studente dovrà essere in grado di elaborare un proprio pensiero sui diversi argomenti trattati, tenendo conto delle implicazioni teoriche, filosofiche ed estetiche in essi presenti.
Abilità comunicative
In sede d’esame lo studente dovrà dimostrare di essere capace di comunicare ciò che ha appreso, attraverso l’esposizione della teoria e l’applicazione pratica delle tecniche rappresentative e delle regole Compositive.
Capacità di apprendere
Durante lo svolgimento e in conclusione dei diversi moduli del Laboratorio, lo studente dovrà dimostrare la sua capacità di apprendimento e di sintesi integrando i temi trattati con ricerche e approfondimenti sviluppati in maniera autonoma e altresì applicati agli eventuali elaborati richiesti dalla docenza.

Contenuti 

Obiettivo del Laboratorio e scopo della sua articolazione è guidare gli studenti all’acquisizione di categorie di osservazione, comprensione e descrizione dei manufatti architettonici, attraverso la consapevolezza della complessità di relazioni tra i diversi momenti disciplinari che concorrono al progetto di architettura.
Il laboratorio ha come nucleo centrale il progetto di Architettura nel suo insieme, inteso come processo in cui e attraverso il quale, ragioni costruttive, tecniche ed espressive si concretizzano in forma coerente, appropriata e significativa..
Lo studente, quindi, solo dopo aver intrapreso il percorso propedeutico che lo porterà ad acquisire gli strumenti culturali e le tecniche indispensabili per poter comprendere, interpretare e rappresentare i caratteri tipologici e morfologici di un manufatto, ad apprendere le regole fondamentali della rappresentazione e della composizione architettonica, nonché a conoscere i materiali ed i principi statici elementari necessari alla progettazione di un edificio, sarà in grado di prendere realmente coscienza delle relazioni che intercorrono fra il momento dell'ideazione e quello della costruzione; vale a dire della complessità che governa i processi che stanno alla base del progetto architettonico.
Il Modulo di Composizione architettonica si prefigge di insegnare a comprendere le regole della composizione attraverso l’esperienza pratica che insieme allo lo studio dei testi consigliati e alla lettura critica di opere architettoniche esemplari, saranno in grado fornire allo studente del primo anno le basi necessarie per esplorare ed affrontare il campo disciplinare dell’architettura. Il Corso, naturalmente, ha come nucleo centrale il Progetto architettonico, inteso appunto come quel complesso processo in cui, le ragioni costruttive, tecniche ed espressive giungono a concretizzarsi in una forma coerente, appropriata e significativa. Pertanto, le lezioni, i seminari e le esercitazioni concorreranno ad esplorare i tratti salienti del Fenomeno architettonico,
Il Modulo di Rappresentazione dell’Architettura introdurrà all’analisi grafica di un manufatto architettonico attraverso la comprensione delle regole geometriche e proiettive che permettono la sua figurazione piana. I metodi e gli strumenti della rappresentazione permettono di registrare le informazioni atte a descrivere un progetto in tutte le sue fasi.
Nel corso delle lezioni sono previste esercitazioni ex-tempore, come verifica del grado di consapevolezza acquisita nel corso dell’indagine teorica, e la costruzione di modelli fisici in scala ridotta delle architetture previste, per una comprensione diretta dello spazio architettonico.
Caratteri Tipologici e Morfologici dell’architettura
Il Modulo di Caratteri Tipologici e Morfologici dell’architettura ha l’obiettivo di formare negli studenti categorie di conoscenza dell’architettura attraverso l’esperienza di tecniche di formalizzazione del progetto in rapporto al luogo in senso ampio, alla città, al paesaggio. Il corso affronta i caratteri tipologici e morfologici dell’architettura nella cornice del dibattito architettonico, dal moderno al contemporaneo. Una materia di studio vasta in cui elaborazione teorica e pratica si intrecciano a modi diversi di intendere l’architettura, di studiarla e di renderla trasmissibile.

Metodi didattici 

Composizione architettonica
Il corso prevede lezioni frontali con l’utilizzo di Power Point per la proiezione delle immagini atte ad illustrare i temi trattati.
Nelle lezioni si affronteranno le tecniche e le implicazioni teoriche, filosofiche ed estetiche dell’architettura, affinché lo studente, avvalendosi delle conoscenze acquisite possa essere in grado di elaborare un progetto che rispetti tutti i requisiti richiesti dalla disciplina.
Rappresentazione dell’Architettura Nel corso delle lezioni sono previste esercitazioni ex-tempore, come verifica del grado di consapevolezza acquisita nel corso dell’indagine teorica, e la costruzione di modelli fisici in scala ridotta delle architetture previste, per una comprensione diretta dello spazio architettonico
Caratteri Tipologici e Morfologici dell’architettura Il corso prevede lezioni e seminari monografici, finalizzati a esplorare le implicazioni teoriche della materia, ed esercitazioni ex tempore, momenti di sperimentazione individuale di tecniche di formalizzazione (scritti brevi, disegni, montaggi, modelli).

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Per l’esame finale, i tre diversi moduli si avvarranno di metodi di verifica differenti, di conseguenza si esprimeranno con tre voti distinti la cui media costituirà il voto finale del Laboratorio.
Il metodo d’esame si basa in generale sulla valutazione degli elaborati grafici che saranno di genere diverso e che verranno richiesti sia per la rappresentazione di architetture oggetto di studio che per la rappresentazione del proprio progetto. Gli esaminandi dovranno elaborare poi un modello tridimensionale, in una scala definita, sia delle architetture indicate dalla docenza che del proprio progetto. Potranno essere altresì richiesti brevi testi scritti in forma di relazione nonché schizzi, disegni e piccoli modelli di studio intermedi. Inoltre, va precisato che nella valutazione finale, contribuirà la capacità dell’esaminando di saper esporre e argomentare le scelte e le teorie applicate al progetto o contenute nelle diverse prove richieste.