Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Requisiti e modalità

Per essere ammessi al Corso di Laurea occorre essere in possesso di Diploma di Scuola Media Superiore o di altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.
I termini per l'immatricolazione e l'iscrizione sono pubblicati annualmente sul sito di Ateneo.
Requisiti per un efficace inserimento nel corso di Laurea in matematica sono, oltre a capacità di comprensione e di comunicazione, le conoscenze di matematica di base sviluppate nei corsi di studi secondari superiori e la propensione al ragionamento rigoroso.
Gli studenti che si iscrivono al primo anno del Corso di Laurea in Matematica devono sostenere un test di ingresso non selettivo finalizzato ad accertare l’attitudine e la preparazione agli studi scelti, e a individuare eventuali lacune. Il test si svolge all’inizio del mese di settembre; un test di recupero si svolge nel mese di ottobre.
Le modalità sono definite annualmente nel Manifesto degli Studi 
Un corso propedeutico rivolto agli studenti del primo anno è attivato nel mese di settembre prima dell’inizio regolare delle lezioni. In tale corso vengono ripresi e discussi argomenti facenti parte dei programmi della scuola secondaria che stanno alla base degli insegnamenti impartiti nel primo anno di corso. (Syllabus del corso propedeutico)
Tale corso serve anche come OFA (Obblighi Formativi Aggiuntivi) per coloro che non hanno superato il test d’ingresso di settembre. Gli studenti che per qualche motivo non avessero superato il test devono colmare il relativo debito formativo contestualmente al primo esame di settore matematico sostenuto. Coloro che abbiano già superato un eventuale test d’ingresso anticipato, che se istituito si svolge di norma nel mese di marzo o aprile precedente, sono esonerati dal sostenere il test d’ingresso di settembre.

Si veda anche l'articolo 3 del Regolamento Didattico.

 

Syllabus del corso propedeutico di Matematica

Introduzione al linguaggio della teoria degli insiemi. Insiemi numerici. Il concetto di funzione. Piano cartesiano, grafici di funzioni di una o due variabili reali. Alcune funzioni elementari: esponenziale, logaritmo, funzioni trigonometriche, iperboliche. Numero di Nepero e Pi greco. Funzioni iniettive, suriettive, biiettive. Funzioni inverse: arcoseno, arcocoseno, arcotangente. Cenni di logica. Dimostrazioni per assurdo. Relazioni di equivalenza, insieme quoziente. Relazioni d'ordine.