Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Sbocchi professionali

Operatore culturale
Funzioni: - opera in attività e progetti legati alla conservazione, valorizzazione, comunicazione e gestione dei beni culturali e del patrimonio storico, artistico e archeologico;
- organizza eventi a carattere culturale, individuando i contenuti, e ne programma e gestisce lo svolgimento; si occupa inoltre della promozione e della comunicazione relativa a tali eventi e manifestazioni;
- opera nel campo della promozione e disseminazione della conoscenza delle lingue e della cultura classiche e moderne;
- realizza prodotti multimediali e elaborazioni al computer relativi al linguaggio nonché al recupero, alla schedatura, catalogazione e conservazione in formato elettronico di patrimoni informativi (testi, immagini e documenti) in ambito umanistico.
Competenze: Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste competenze e conoscenze teoriche e pratiche di tipo specialistico in ambito socio-umanistico. Può essere necessaria una maggiore specializzazione e un ulteriore approfondimento delle conoscenze e delle competenze in uno o più settori di specializzazione. Oltre a capacità di autoapprendimento continuo, sono richieste competenze trasversali di tipo comunicativo-relazionale, organizzativo-gestionale e di programmazione, in accordo con il livello di autonomia e responsabilità assegnato, con le modalità organizzative e di lavoro adottato e con i soggetti che costituiscono i principali interlocutori nell'esperienza lavorativa.
Sbocco: - Enti pubblici e privati, cooperative e società di servizi nei settori dedicati alla tutela e valorizzazione del patrimonio storico, culturale, artistico e archeologico;
- Istituti culturali in Italia e all'estero;
- Fondazioni;
- Musei, archivi, biblioteche, mediateche.
- Parchi, aree archeologiche e strutture turistiche.
Redattore
Funzioni: - redige testi e documenti destinati alla pubblicazione nell'ambito dell'editoria, scolastica, giornalistica, multimediale e televisiva, di interesse umanistico;
- realizza attività di editing attraverso il trattamento e la revisione di testi, anche complessi, di altri autori, per uniformarne il linguaggio e lo stile e verificarne la coerenza dei contenuti;
- cura l'organizzazione e la presentazione formale di libri, cataloghi, articoli, testi e prodotti multimediali.
Competenze: Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste competenze e conoscenze teoriche e pratiche di tipo specialistico in ambito socio-umanistico. Può essere necessaria una maggiore specializzazione e un ulteriore approfondimento delle conoscenze e delle competenze in uno o più settori di specializzazione. Oltre a capacità di autoapprendimento continuo, sono richieste competenze trasversali di tipo comunicativo-relazionale, organizzativo-gestionale e di programmazione, in accordo con il livello di autonomia e responsabilità assegnato, con le modalità organizzative e di lavoro adottato e con i soggetti che costituiscono i principali interlocutori nell'esperienza lavorativa.
Sbocco: - Redazioni giornalistiche;
- Case editrici;
- Uffici stampa;
- Enti pubblici e privati e società di servizi che operano in ambito culturale umanistico.