Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Obiettivi del corso

La laurea consente più percorsi didattici in modo da tenere in debito conto le tradizioni e vocazioni dell_Ateneo, le competenze locali e i rapporti con il mondo del lavoro e le pubbliche istituzioni.
Sono in particolare previsti percorsi didattici orientati alla specializzazione sulle seguenti tematiche: risorse energetiche e idriche, geofisica, geodinamica, gestione e tutela del territorio.
Le attivita_ didattiche sul tema delle risorse energetiche e idriche sono organizzate e condotte in collaborazione con ENI Corporate University e mirano a fornire conoscenze approfondite riguardo alle situazioni geologiche e alle tecniche di esplorazione del sottosuolo, al fine del reperimento di giacimenti di idrocarburi e di acquiferi. Prevedono periodi di formazione presso i laboratori ENI, attivita_ didattiche congiunte con docenti dell_Ateneo e specialisti dell_ENI, possibilita_ di tesi in collaborazione con il settore Exploration & Production dell_azienda.
La formazione di esperti nel settore geofisico parte da una solida preparazione teorica ed applicativa sulle piu_ avanzate metodologie di studio e indagine non-invasiva del Sistema Terra. Le conoscenze dei fondamenti fisici e matematici e delle tecniche di misura, di analisi, elaborazione, inversione ed interpretazione dei dati vengono impartite attraverso percorsi di formazione che prevedono attivita_ in aula, laboratorio e sul terreno con i piu_ aggiornati strumenti hardware e software attualmente disponibili in campo geofisico.
Lo studio dell_interno della Terra e della sua evoluzione geodinamica prevede approfondimenti nelle discipline geologiche e geofisiche con particolare riferimento ai settori della geologia, della petrologia e della sismologia per lo studio teorico ed applicato del corpo terrestre e la valutazione ed il monitoraggio dei rischi naturali.
La formazione nel settore geologico applicato e_ orientata alla gestione e tutela del territorio, delle coste e delle acque. Le attivita_ previste dal corso forniscono strumenti per intervenire nelle situazioni a rischio e nella pianificazione delle attività in zone a equilibri precari, criteri atti alla valutazione dell'impatto ambientale delle operazioni di sfruttamento e utilizzo, alla definizione della dinamica e dei rischi geologici e ambientali delle aree marine e costiere, alla tutela degli ambienti anche in funzione della loro valenza economica.

I laureati nel corso di laurea magistrale in Geoscienze potranno occuparsi del reperimento, della valutazione e della gestione delle georisorse, tra le quali gli idrocarburi e le risorse idriche; potranno esercitare attivita_ di programmazione e progettazione di interventi geologici e coordinamento di strutture tecnico-gestionali; potranno inoltre lavorare nei settori della cartografia geologica di base e tematica; del telerilevamento e dei sistemi informativi territoriali, con particolare riferimento alle problematiche geologiche ed ambientali; dell_analisi, prevenzione e mitigazione dei rischi geologici e ambientali; del recupero di siti estrattivi dismessi; dell_analisi e modellizzazione dei sistemi e dei processi geoambientali; della pianificazione e gestione del territorio e dei beni naturalistici; della valutazioni di impatto ambientale, con particolare riferimento agli aspetti geologici; di indagini geognostiche per l_esplorazione del sottosuolo; delle indagini geologiche applicate alle opere di ingegneria; dei geomateriali d_interesse industriale e commerciale, dell_analisi degli aspetti geologici ed idrogeologici legati all'inquinamento; delle indagini per la valutazione e prevenzione del degrado dei beni culturali ed ambientali e per la loro conservazione; dell_analisi della caratterizzazione fisico-meccanica e della certificazione dei materiali geologici. Tali professionalita_ potranno trovare applicazione in aziende, società, studi professionali, enti pubblici ed enti di ricerca.

Le competenze nel settore delle risorse energetiche e idriche aprono ampi spazi occupazionali nella ricerca di idrocarburi ed acque, nelle tecnologie dedicate al reperimento e al monitoraggio delle risorse stesse e negli Enti pubblici. La preparazione nel settore geofisico consente di esercitare attività di esplorazione del sottosuolo continentale e marino e dell_interno della Terra a diverse scale, incluse le indagini geofisiche applicate allo studio dei bacini sedimentari e dei territori costieri, alla ricerca e allo sfruttamento di risorse naturali, alla progettazione ed esecuzione di opere in contesti diversi, alla individuazione di siti di interesse archeologico. Consente inoltre di svolgere attivita_ di analisi, prevenzione e mitigazione dei rischi geofisici e ambientali; di analisi fisica e modellizzazione dei sistemi e dei processi geofisici e ambientali che coinvolgono atmosfera, idrosfera, litosfera e interno della Terra. Le competenze del laureato magistrale trovano applicazione in tutti i settori scientifici ed industriali dove siano richieste solide competenze per lo studio non-invasivo del sottosuolo. Gli approfondimenti dedicati alla gestione del territorio aprono considerevoli spazi in direzione degli Enti pubblici e in tutti quei settori di attività professionale che comportano operazioni sul territorio emerso, sulle coste e sui fondali marini, non escluse la tutela degli ambienti e la progettazione di infrastrutture. La gestione del territorio, di grande valenza socioeconomica per il Paese, necessita di professionalità specifiche per interventi a difesa, conservazione e pianificazione.

La solida preparazione di base ed applicativa consente inoltre la formazione di specialisti nel settore della ricerca sulla struttura ed evoluzione del nostro pianeta a scala regionale e globale.

Il corso di laurea magistrale, articolato su diversi curricula, prevede possibilita' di formazione all'estero nell'ambito di numerose collaborazioni ed accordi di scambio Erasmus.