Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Tirocini

Gli studenti possono svolgere i tirocini curriculari (o stage) all'interno dell'Ateneo o presso Aziende/Enti convenzionati. I tirocini curriculari sono gestiti dai Dipartimenti.

I laureati da non più di un anno possono effettuare tirocini extracurriculari. Le informazioni sono disponibili sul sito dello Sportello lavoro che offre anche un servizio di placement a chi deve entrare nel mondo del lavoro.

 


Le attività formative di tirocinio professionalizzante sono indicate nel piano di studio per un totale di 60 crediti formativi universitari, sono previste 25 ore di attività per ogni CFU.

Il tirocinio professionale può comprendere:

  • sessioni tutoriali che preparano lo studente all’esperienza;
  • esercitazioni e simulazioni in cui si sviluppano le abilità tecniche, relazionali e metodologiche in situazione protetta prima o durante la sperimentazione nei contesti reali;
  • esperienze dirette sul campo con supervisione;
  • sessioni tutoriali e feedback costanti;
  • report, progetti di educazione terapeutica, pianificazioni assistenziali.

Prima dello svolgimento del tirocinio lo studente dovrà:

  • aver completato il “corso di formazione lavoratori sulla sicurezza nei luoghi di lavoro” per studenti universitari e consegnato i relativi certificati alla segreteria del Corso di Laurea.
  • aver firmato la “nomina ad incarico per il trattamento, ai sensi dell’art. 30 del D.lgs. n. 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.

Le esperienze di tirocinio devono essere progettate, valutate e documentate nel percorso dello studente. Durante ogni esperienza di tirocinio lo studente riceve valutazioni formative sui suoi progressi opportunamente documentate attraverso schede di valutazione.
Ogni studente riceverà un libretto di formazione che dovrà essere compilato durante il tirocinio. Lo studente è tenuto a documentare le ore di presenza in tirocinio nel libretto, a farle controllare e controfirmare dal tutor/responsabile del tirocinio e segnalare tempestivamente l’esigenza di recupero di eventuali assenze. Una volta raggiunto il monte ore necessario annuale, sarà necessario passare in segreteria didattica per il controllo delle ore prima di sostenere l’esame.