Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

STORIA E ISTITUZIONI DEI PAESI AFROASIATICI (554SP)

A.A. 2021 / 2022

Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
6
Durata 
40
Tipo attività formativa 
Affine/Integrativa
Percorso 
[PDS0-2014 - Ord. 2014] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Italiano

Obiettivi formativi 

Il corso ha lo scopo di fornire gli elementi fondamentali per comprendere l’evoluzione storica delle società musulmane dal punto di vista storico-sociale e istituzionale. Il corso si soffermerà in particolare sul tema dell'impatto della "modernità" occidentale e sull'emergere delle identità nazionali nei paesi musulmani. Al termine del corso, gli studenti avranno acquisito la conoscenza delle linee evolutive principali di queste regioni e la capacità di leggerne criticamente gli eventi contemporanei. Gli studenti dovranno avere acquisito, inoltre, la capacità di orientarsi nelle grandi questioni interpretative concernenti il mondo islamico contemporaneo (il rapporto fra "tradizione" e "modernità", la questione della democrazia, il ruolo della donna, il fondamentalismo religioso) e avere acquisito un metodo di lavoro che consenta loro di tradurne i contenuti e le interpretazioni in forma scritta e orale. Gli studenti saranno incoraggiati ad applicare le conoscenze fornite durante il corso all'interpretazione autonoma e critica dei fenomeni contemporanei nelle regioni di riferimento, anche attraverso gruppi di discussione, tesine e relazioni individuali.

Prerequisiti 

Conoscenza di base della storia mondiale in epoca contemporanea.

Contenuti 

Il corso si concentrerà sull'analisi storica del mondo musulmano dal XIX secolo a oggi. Il focus geografico sarà su un’area compresa, grosso modo, tra l’Africa mediterranea e il subcontinente indo-pachistano. Dopo aver introdotto i concetti di base della disciplina e il suo metodo di analisi, il corso analizzerà la situazione del mondo musulmano alla metà del XIX secolo, con particolare attenzione ai rapporti con l'Europa. La discussione si concentrerà sulle aree geo-politiche che hanno incarnato più di altre il passaggio da “tradizione” a “modernità” nel mondo islamico, vale a dire l'Impero ottomano, l’Iran e l’India musulmana. L'analisi seguirà il filo conduttore della trasformazione del rapporto tra Stato e società. Ci concentreremo sulle reazioni del mondo islamico al potere e alla cultura occidentali, esaminandone le risposte a livello politico, culturale e religioso. Analizzeremo il ruolo svolto dalle nuove élite create dal contatto con l'Occidente, l'emergere dei movimenti nazionalisti e la transizione verso l'indipendenza. Questa discussione sarà inserita nel contesto generale della decolonizzazione. Il corso discuterà le contraddizioni di questo processo in termini di democratizzazione fallita. Il corso discuterà quindi l'ascesa dei movimenti musulmani "fondamentalisti", con particolare attenzione alle loro radici storiche e culturali. Infine, sarà presa in esame la più recente evoluzione nell’area, caratterizzata da una crescente rivalità tra Arabia Saudita, Turchia e Iran per l’egemonia regionale. Benché il corso parta da un approccio di area studies, si farà uso delle tendenze più recenti della storia internazionale (global history, entangled histories).

Metodi didattici 

Lezioni frontali, gruppi di discussione, relazioni individuali, tesine (facoltative).

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Gruppi di discussione, relazioni, esame finale. L’esame si svolgerà in forma scritta. Allo studente sarà chiesto di rispondere a tre quesiti scelti da una rosa più ampia riguardanti alcuni dei principali temi e problemi discussi durante il corso. Lo scopo dell’esame sarà di valutare la profondità e l'ampiezza delle conoscenze degli studenti, la loro capacità di analizzare e discutere criticamente i temi principali del corso e di misurare la loro capacità di articolare un argomento e di comunicarlo in forma scritta. L’esame avrà la durata di tre ore.

Altre informazioni 

Eventuali cambiamenti alle modalità qui descritte, che si rendessero necessari per garantire l'applicazione dei protocolli di sicurezza legati all'emergenza COVID19, saranno comunicati nel sito web di Dipartimento, del Corso di Studio e dell'insegnamento.

Testi di riferimento 

Tesi di riferimento:
1) A. Bausani, L’islam, Garzanti, Milano, 1999 (capitoli II e IV).
2) I. Lapidus, Storia delle società islamiche, vol. 3, “I popoli musulmani, sec. XIX-XX”, (Introduzione, capitoli da 1 a 6, Conclusione), Einaudi, Torino, 2000.
3) G. Kepel, Jihad: ascesa e declino, Carocci, Roma, 2013.
4) D. Abenante, L’Asia del sud dal 1947 a oggi. Tra politica, religione e conflitto, Carocci, Roma, in corso di pubblicazione.


Torna all'elenco insegnamenti