Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA (560SP)

A.A. 2021 / 2022

Periodo 
Primo semestre
Crediti 
6
Durata 
40
Tipo attività formativa 
Caratterizzante
Percorso 
[PDS0-2014 - Ord. 2014] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

ITALIANO

Obiettivi formativi 

Il corso si incentra sull’analisi del funzionamento e dell’evoluzione delle istituzioni dell’Unione Europea, prendendo in considerazione l’evoluzione e il funzionamento dei meccanismi giuridici e degli organi che guidano oggi il processo d’integrazione europea.
Sono prese in considerazione le origini delle Comunità europee e la loro evoluzione nella forma attuale dell’Unione europea, con la trasformazione da ente di cooperazione economica a organizzazione volta a favorire anche una stretta integrazione politica tra gli Stati membri.
La parte “istituzionale” del corso fornisce agli studenti un quadro complessivo delle trasformazioni delle istituzioni europee e delle dinamiche di espansione, dal Trattato di Roma al Trattato di Lisbona, fino agli sviluppi attuali legati alla Brexit e alle proposte che emergeranno in seno alla Conferenza sul futuro dell'Europa.
Oltre agli aspetti generali politico-istituzionali, il corso presta attenzione alla specifica dimensione del diritto (le competenze, le fonti, il diritto originario e il diritto derivato, gli atti e le procedure, alcuni grands arrêts) e al contenzioso
eurounitario.
Si dedica lo spazio finale del corso alle singole politiche europee alla luce della distinzione esistente tra competenze, sussidiarie, concorrenti ed esclusive.

Prerequisiti 

Basi del diritto pubblico
Non è richiesta alcuna specifica propedeuticità

Contenuti 

• Il processo d’integrazione europea nella sua dimensione storica e giuridica
• L’Unione europea tra sovranazionalità ed organizzazione internazionale
• Le fonti del diritto dell’UE
• L’adattamento del diritto italiano al diritto dell’Unione europea
• Le istituzioni dell’UE: competenze, composizione e funzionamento
• Le competenze giurisdizionali dell’UE
• La protezione dei diritti fondamentali nell’UE, la cittadinanza europea e le migrazioni
• Il Mercato unico e l’Unione Economica e Monetaria
• L’azione esterna dell’Unione europea: commercio, cooperazione allo sviluppo, diritti umani, sicurezza e difesa
• Lo spazio di libertà, sicurezza e giustizia
• Le politiche per l’ambiente ed il clima

Metodi didattici 

Il corso si svolge attraverso lezioni frontali
È previsto l’intervento in aula di esperti riconosciuti del settore

Programma esteso 

L’idea e i caratteri dell’Europa
Il progetto europeo dalle Comunità all’Unione europea
L’Unione europea e le sue istituzioni
Il Parlamento europeo
Il Consiglio europeo e il Consiglio
La Commissione
la Corte di giustizia europea e la Banca centrale europea
Gli organi consultivi, le altre istituzioni e agenzie
Le competenze
Le fonti del diritto UE
I rapporti tra diritto UE e diritto degli Stati membri
Le procedure
L’allargamento e l’integrazione: recesso e Brexit
I diritti fondamentali
Cittadinanza, migrazione e asilo
Il mercato interno
L’ambiente e il cambiamento climatico

Modalità di verifica dell'apprendimento 

L’esame finale si svolge in forma di colloquio orale della durata di circa
trenta minuti e con valutazione in trentesimi.

Testi di riferimento 

F. Fabbrini, Introduzione al diritto dell'Unione europea, Bologna, il Mulino, 2018
Eventuali altri testi alternativi possono essere concordati con il docente
Letture integrative per gli studenti saranno indicate sulla piattaforma Teams


Torna all'elenco insegnamenti