Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI (611SP)

A.A. 2019 / 2020

Periodo 
Primo semestre
Crediti 
9
Durata 
60
Tipo attività formativa 
Caratterizzante
Percorso 
[PDS0-2018 - Ord. 2018] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

ITALIANO

Obiettivi formativi 

Il corso si propone di offrire agli studenti le seguenti conoscenze e competenze, individuate secondo i c.d. descrittori di Dublino:

1. conoscenza e capacità di comprensione dei caratteri generali del diritto delle organizzazioni internazionali;

2. conoscenza e capacità di comprensione applicate per la soluzione dei problemi centrali del diritto delle organizzazioni internazionali;

3. autonomia di giudizio e comprensione autonoma di testi normativi; capacità di effettuare riflessioni proprie sui temi e sugli argomenti trattati durante il corso per cercare la migliore soluzione dei problemi progressivamente individuati;

4. sviluppo delle competenze tecniche e argomentative nonché delle capacità necessarie a redigere un report che individui in particolare la soluzione di casi verosimilmente giunti davanti al Consiglio di sicurezza o ad altri organi delle Nazioni Unite;

5. essere in grado di reperire e consultare le fonti normative e i casi giurisprudenziali anche tramite i principali siti web.

Prerequisiti 

Conoscenza del Diritto pubblico, del Diritto internazionale e del Diritto dell’Unione europea e superamento dei relativi esami.

Contenuti 

Il corso si articolerà in una prima parte istituzionale, di quindici lezioni, e in una seconda parte speciale, di cinque lezioni.

Le lezioni sulla parte istituzionale avranno a oggetto i seguenti temi:
1. La nozione di organizzazione internazionale (intergovernativa). Le organizzazioni non governative.
2. Le origini e l’evoluzione del fenomeno delle organizzazioni internazionali. La Società delle Nazioni. L’attuale proliferazione delle organizzazioni internazionali. Le organizzazioni internazionali regionali. Le c.d. soft organisations.
3. La soggettività giuridica internazionale.
4. Il trattato istitutivo. Gli emendamenti, le modifiche e le revisioni del trattato istitutivo. L’estinzione del trattato istitutivo.
5. Le competenze.
6. Lo status di membro e le altre modalità di partecipazione.
7. L’apparato istituzionale.
8. Gli atti.
9. I processi decisionali e le procedure per l’adozione degli atti.
10. L’adattamento degli ordinamenti statali (in particolare dell’ordinamento italiano) ai trattati istitutivi e agli atti delle organizzazioni internazionali. Il rango degli atti delle organizzazioni internazionali nella gerarchia delle fonti del diritto interno (in particolare del diritto italiano).
11. La soluzione delle controversie.
12. La responsabilità internazionale.
13. La proiezione esterna: relazioni diplomatiche, stipulazione di trattati e rapporti con altre organizzazioni internazionali.
14. Immunità e privilegi delle organizzazioni internazionali e dei loro funzionari.
15. Il finanziamento.

La parte speciale, dedicata alla funzione delle Nazione Unite di mantenimento della pace e della sicurezza internazionale, sarà così articolata:
1. Le Nazioni Unite: introduzione.
2. Le funzioni del Consiglio di sicurezza per il mantenimento della pace: il cap. VI della Carta delle Nazioni Unite.
3. Segue: gli articoli 39, 40 e 41 del cap. VII della Carta delle Nazioni Unite.
4. Segue: l’art. 42 del cap. VII della Carta delle Nazioni Unite, le operazioni di peacekeeping, le autorizzazioni all’uso della forza da parte degli Stati membri, le amministrazioni di territori.
5. Le funzioni dell’Assemblea generale, del Segretario generale e delle organizzazioni internazionali regionali per il mantenimento della pace.

Metodi didattici 

Lezioni, analisi di testi e lettura di sentenze. Il programma del corso sarà interamente svolto a lezione. Gli studenti saranno stimolati al dibattito sui temi più attuali del diritto delle organizzazioni internazionali.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Esame orale con voto espresso in trentesimi.
Il colloquio avrà una durata di venti minuti circa e si baserà in genere su tre domande, di cui due sulla parte istituzionale e una sulla parte speciale.

Altre informazioni 

Il ricevimento si svolge il mercoledì dalle 9:00 alle 11:00 presso la stanza 106, primo piano, ala destra, edificio A, della sede del DiSPeS di Trieste.
Nel periodo del corso, il docente potrà ricevere anche presso la sede di Gorizia, prima delle lezioni o subito dopo.
In ogni caso, è sempre possibile scrivere a gpascale@units.it per fissare un appuntamento in orari diversi.

Testi di riferimento 

Per la parte istituzionale:
- P. PENNETTA E ALTRI, Diritto delle organizzazioni internazionali, Padova, CEDAM, 2018, pp. 1-469.

Per la parte speciale:
- B. CONFORTI, C. FOCARELLI, Le Nazioni Unite, XI ed., Padova, CEDAM, 2017, pp. 200-386.

Allo studente è altresì richiesto di consultare le principali fonti del diritto delle organizzazioni internazionali (preferibilmente nelle lingue ufficiali) e la Carta delle Nazioni Unite.


Torna all'elenco insegnamenti