Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

EU POLICIES (619SP - 2017)

Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
9
Durata 
60
SSD 
IUS/14
TAF 
A scelta dello studente
Syllabus 
Lingua insegnamento 

INGLESE

Obiettivi formativi 

Il primo modulo del corso mira a illustrare i concetti fondamentali della normativa antidiscriminatoria dell’Unione e ad approfondire la relativa giurisprudenza della Corte di giustizia.
Lo scopo del secondo modulo è quello di fornire agli studenti un quadro d'insieme dei principi della politica dell’immigrazione e dell’asilo, nonché a favorire la comprensione della logica della disciplina dell’immigrazione, del contenuto delle principali norme sostanziali e procedurali che compongono tale disciplina e del loro ruolo nell’ambito dei trattati.

Prerequisiti 

È necessaria una conoscenza adeguata del Diritto dell’Unione europea (istituzioni, fonti e sistema giurisdizionale)

Contenuti 

Il corso sarà suddiviso in due moduli.
Il modulo A sarà dedicato allo studio del diritto antidiscriminatorio dell’Unione Europea.
Il modulo B tratterà della politica dell’immigrazione e dell’asilo dell’Unione.

Modulo A – Il diritto antidiscriminatorio dell’Unione Europea

1. Introduzione. 2. Fonti del diritto antidiscriminatorio dell’Unione. 3. I motivi di discriminazione vietati. 4. Il principio generale di non discriminazione. 5. Concetti chiave: discriminazione, molestia, istigazione alla discriminazione, azione positiva e accomodamento ragionevole. 6. Eccezioni al principio di non discriminazione. 7. Casi scelti sulle discriminazioni basate su razza, orientamento sessuale, religione, disabilità ed età.

Modulo B – La politica dell’immigrazione e dell’asilo dell’Unione

1. Introduzione. 2. Fonti della politica dell’immigrazione e dell’asilo. 3. Controlli alle frontiere e ingresso nell’area Schengen. 4. Gli stranieri beneficiari di protezione internazionale. 5. Gli stranieri regolarmente soggiornanti. 6. Gli stranieri in condizione di soggiorno irregolare: la procedura di rimpatrio.

Metodi didattici 

Il metodo di insegnamento consiste in una combinazione di elementi, vale a dire informazioni strutturate sulla legislazione dell'UE e casi di studio basati sulle decisioni della Corte di giustizia dell’Unione, con domande guida.

Programma esteso 

Il corso sarà suddiviso in due moduli.
Il modulo A sarà dedicato allo studio del diritto antidiscriminatorio dell’Unione Europea.
Il modulo B tratterà della politica dell’immigrazione e dell’asilo dell’Unione.

Modulo A – Il diritto antidiscriminatorio dell’Unione Europea

1. Introduzione. 2. Fonti del diritto antidiscriminatorio dell’Unione. 3. I motivi di discriminazione vietati. 4. Il principio generale di non discriminazione. 5. Concetti chiave: discriminazione, molestia, istigazione alla discriminazione, azione positiva e accomodamento ragionevole. 6. Eccezioni al principio di non discriminazione. 7. Casi scelti sulle discriminazioni basate su razza, orientamento sessuale, religione, disabilità ed età.

Modulo B – La politica dell’immigrazione e dell’asilo dell’Unione

1. Introduzione. 2. Fonti della politica dell’immigrazione e dell’asilo. 3. Controlli alle frontiere e ingresso nell’area Schengen. 4. Gli stranieri beneficiari di protezione internazionale. 5. Gli stranieri regolarmente soggiornanti. 6. Gli stranieri in condizione di soggiorno irregolare: la procedura di rimpatrio
Per la preparazione dell’esame è consigliato lo studio dei testi qui di seguito elencati.

Modulo A
E.ELLIS, P. WATSON, EU Antidiscrimination Law, Oxford 2012, Chapters 1, 3 (pag. 117-131), 4, 9
oppure
EUROPEAN COURT OF HUMAN RIGHTs and FRA, Handbook on European non-discrimination law, Luxembourg, 2011, Chapters 1-4 (scaricabile on line)

Modulo B
P. BOELES, M. DEN HEIJER, G. LODDER, K. WOUTERS, European Migration Law, Cambridge, 2014, Chapters 4 (pag. 127-153 and 173-197), 7, 8 and 9 (pag. 375-378 and 385-397)
Il primo modulo del corso mira a illustrare i concetti fondamentali della normativa antidiscriminatoria dell’Unione e ad approfondire la relativa giurisprudenza della Corte di giustizia.
Lo scopo del secondo modulo è quello di fornire agli studenti un quadro d'insieme dei principi della politica dell’immigrazione e dell’asilo, nonché a favorire la comprensione della logica della disciplina dell’immigrazione, del contenuto delle principali norme sostanziali e procedurali che compongono tale disciplina e del loro ruolo nell’ambito dei trattati.
È necessaria una conoscenza adeguata del Diritto dell’Unione europea (istituzioni, fonti e sistema giurisdizionale)
Il metodo di insegnamento consiste in una combinazione di elementi, vale a dire informazioni strutturate sulla legislazione dell'UE e casi di studio basati sulle decisioni della Corte di giustizia dell’Unione, con domande guida.
L’esame orale, sotto forma di discussione con il docente, riguarderà gli argomenti e i concetti spiegati durante il corso e trattati dai testi suggeriti per la preparazione dell’esame.
Gli studenti saranno valutati sulla base della loro conoscenza degli argomenti oggetto del corso e della loro capacità di elaborare correttamente soluzioni a problemi complessi.
La durata della prova è di circa 30 minuti.
Gli studenti Erasmus sono pregati di contattare il docente (prof. Fabio Spitaleri - fspitaleri@units.it)

Modalità di verifica dell'apprendimento 

L’esame orale, sotto forma di discussione con il docente, riguarderà gli argomenti e i concetti spiegati durante il corso e trattati dai testi suggeriti per la preparazione dell’esame.
Gli studenti saranno valutati sulla base della loro conoscenza degli argomenti oggetto del corso e della loro capacità di elaborare correttamente soluzioni a problemi complessi.
La durata della prova è di circa 30 minuti.

Altre informazioni 

Gli studenti Erasmus sono pregati di contattare il docente (prof. Fabio Spitaleri - fspitaleri@units.it)

Testi di riferimento 

Per la preparazione dell’esame è consigliato lo studio dei testi qui di seguito elencati.

Modulo A
E.ELLIS, P. WATSON, EU Antidiscrimination Law, Oxford 2012, Chapters 1, 3 (pag. 117-141), 4, 9
oppure
EUROPEAN COURT OF HUMAN RIGHTs and FRA, Handbook on European non-discrimination law, Luxembourg, 2011, Chapters 1-4 (scaricabile on line)

Modulo B
P. BOELES, M. DEN HEIJER, G. LODDER, K. WOUTERS, European Migration Law, Cambridge, 2014, Chapters 4 (pag. 127-153 and 173-197), 7, 8 and 9 (pag. 375-379 and 385-397)

Modulo prof. Cecchini
per studenti in tirocinio/erasmus ecc.:
Sciso, Morviducci, Baratta, I valori dell'UE e l'azione esterna- Giappichelli Torino 2016;
Mariani, Lasciare l'Unione Europea. Riflessioni gliuridiche sul recesso nei giorni di brexit, EGEA, Milano;
Capriglione, Ibrido, La brexit tra finanza e politica, UTET 2017;
Cecchini, Trattato vs Costituzione, CEDAM Padova 2011.