Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

SCIENZA DELLA POLITICA (512SP)

A.A. 2021 / 2022

Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
9
Durata 
60
Tipo attività formativa 
Caratterizzante
Percorso 
[PDS0-2014 - Ord. 2014] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

ITALIANO

Obiettivi formativi 

Il corso intende fornire le nozioni di base sulle principali tematiche che
caratterizzano la scienza politica come disciplina, con particolare
attenzione a 1) attori 2) processi e 3) istituzioni fondamentali della
democrazia. Il corso prevede anche l’approfondimento dell'apparato
metodologico della disciplina attraverso lo studio di una ricerca empirica.
A conclusione del corso, lo studente a) avrà acquisito le conoscenze
teoriche basilari; b) avrà padronanza dell’apparato concettuale di base; c)
avrà appreso alcuni fondamenti metodologici applicati alla ricerca; d)
sarà in grado di utilizzare le principali conoscenze teoriche per la
comprensione di casi concreti; e) avrà sviluppato capacità tali da rendere
possibile l’approfondimento autonomo di conoscenze nel medesimo
settore disciplinare.

Prerequisiti 

Nessuno.

Contenuti 

Il corso si propone di offrire una introduzione alla disciplina fornendo le
nozioni base riguardo alle varie aree che formano la scienza politica.
Il corso si divide in tre parti:

PRIMO MODULO: definizione della disciplina, sua natura ed evoluzione; i
metodi di analisi: osservazione partecipante alla prova, studi di casi,
metodo comparato, metodo sperimentale.

SECONDO MODULO: partecipazione politica; gruppi e movimenti; elezioni
e sistemi elettorali; partiti e sistemi partitici; parlamenti e
rappresentanza; governi; regimi democratici e non democratici.

TERZO MODULO: modulo monografico dedicato allo studio di un fenomeno di attualità politica da un punto di vista comparato.

Metodi didattici 

La didattica si articola in lezioni frontali, con l’ausilio di slides, e prevede il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli studenti, specialmente
nella parte monografica.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

STUDENTI FREQUENTANTI: la valutazione verte su una prova scritta con domande a risposta aperta sui contenuti dei primi due moduli, e su un lavoro di approfondimento, preparato dagli
studenti, divisi in piccoli gruppi, legato ai temi del modulo monografico.

STUDENTI NON FREQUENTANTI: la valutazione verte su un esame scritto
a risposte aperte che ha per oggetto i contenuti dei manuali e di UNA a
scelta delle tre monografie in programma.

Altre informazioni 

Eventuali cambiamenti alle modalità qui descritte, che si rendessero
necessari per garantire l'applicazione dei protocolli di sicurezza legati
all'emergenza COVID19, saranno comunicati nel sito web di Dipartimento,
del Corso di Studio e dell'insegnamento.

Testi di riferimento 

PASQUINO, G. (2009) Nuovo corso di scienza politica, Bologna, Il mulino
CAPANO ET AL. (2014) Manuale di Scienza Politica, Bologna, Il mulino (capitoli II, X, XI, XII)

DE GIORGI, E. (2016) L'opposizione parlamentare in Italia.
Dall'antiberlusconismo all'antipolitica, Roma, Carocci
RUSSO, F. (2013) Gli Onorevoli. Cosa fanno e come ci rappresentano i
nostri parlamentari, Bologna, Il mulino
PEDRAZZANI, A. (2017) Fare le leggi nella Seconda Repubblica. Come
cambia il Parlamento, Milano, EGEA


Torna all'elenco insegnamenti