Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

SEDIMENTOLOGIA APPLICATA ALL'AMBIENTE MARINO (511SM)

A.A. 2020 / 2021

Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
6
Durata 
60
Tipo attività formativa 
A scelta dello studente
Percorso 
[PDS0-2012 - Ord. 2012] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Italiano
Inglese on-demand

Obiettivi formativi 

Acquisizione di conoscenze sui meccanismi di trasporto e deposizione dei
sedimenti, sulla tipologia di strutture sedimentarie e sull'organizzazione
degli ambienti di sedimentazione attuali e del passato. Particolare enfasi
sarà data all'analisi di tipologie di problemi legati alla gestione dei
sedimenti o all'impiego dei sedimenti come elementi di lettura dei
contesti deposizionali attuali e dei conflitti nel rapporto uomo-natura,
finalizzati alla risoluzione pratica di problematiche ambientali.

Prerequisiti 

nessuno

Contenuti 

Principi di idrodinamica e trasporto dei sedimenti; proprietà fisiche dei
sedimenti e parametrizzazione statistica delle distribuzioni
granulometriche; metodologia di rappresentazione spaziale dei dati e loro
interpretazione; processi di siltation in ambiente portuale; sedimenti
attuali, fossili e residuali; trappole sedimentarie sottocostiere e offshore;
metodologie di restauro ambientale che prevedono l'uso di sedimenti;
analisi di compatibilità; processi erosivi e di degrado fisico delle lagune e
delle spiagge; metodologie di campionamento e di analisi di dettaglio.
Esecuzione di carotaggi; descrizione delle macrofacies sedimentarie e
delle strutture sedimentarie in carote e sondaggi; esecuzione di log
descrittivi; esercitazioni in laboratorio su sondaggi e carote d’archivio;
escursioni didattiche con esercitazioni strumentali di rilevamento e
campionamento di sedimenti (topografia con APR, topografia con DGPS,
campionamento morfologico, campionamento a copertura uniforme,
carote manuali); analisi di laboratorio (diffrattometria laser, setacci,
pipetta, tubo di sedimentazione, Coulter Multisizer, x-ray Sedigraph);
image analysis con software open source Basegrain 2.2.

Metodi didattici 

lezioni frontali, con presentazione ppt; escursioni didattiche con uso
strumentale e campionamento; esercitazioni in laboratorio

Programma esteso 

Principi di idrodinamica e trasporto dei sedimenti; proprietà fisiche dei
sedimenti e parametrizzazione statistica delle distribuzioni
granulometriche; metodologia di rappresentazione spaziale dei dati e loro
interpretazione; processi di siltation in ambiente portuale; sedimenti
attuali, fossili e residuali; trappole sedimentarie sottocostiere e offshore;
metodologie di restauro ambientale che prevedono l'uso di sedimenti;
analisi di compatibilità; processi erosivi e di degrado fisico delle lagune e
delle spiagge; metodologie di campionamento e di analisi di dettaglio.
Esecuzione di carotaggi; descrizione delle macrofacies sedimentarie e
delle strutture sedimentarie in carote e sondaggi; esecuzione di log
descrittivi; esercitazioni in laboratorio su sondaggi e carote d’archivio;
escursioni didattiche con esercitazioni strumentali di rilevamento e
campionamento di sedimenti (topografia con APR, topografia con DGPS,
campionamento morfologico, campionamento a copertura uniforme,
carote manuali); analisi di laboratorio (diffrattometria laser, setacci,
pipetta, tubo di sedimentazione, Coulter Multisizer, x-ray Sedigraph);
image analysis con software open source Basegrain 2.2.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Predisposizione di 2-3 esercizi pratici (con relazione tecnica).
Presentazione in PPT su un tema a scelta.

Altre informazioni 

Eventuali cambiamenti alle modalità qui descritte, che si rendessero necessarie per garantire l'applicazione dei protocolli di sicurezza legati all'emergenza COVID19, saranno comunicati nel sito web di Dipartimento, del Corso di Studio e dell'insegnamento.

Testi di riferimento 

Tutto il materiale didattico sarà reso disponibile nella piattaforma Moodle (UniTS)


Torna all'elenco insegnamenti