Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI (268SF)

A.A. 2019 / 2020

Periodo 
Primo semestre
Crediti 
6
Durata 
30
Tipo attività formativa 
Caratterizzante
Percorso 
[SF05+1+ - Ord. 2012] servizio sociale
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Italiano

Obiettivi formativi 

Il corso si propone di illustrare e analizzare le principali tematiche della psicologia del lavoro e delle organizzazioni con particolare riferimento alla dimensione psicosociale.
Verranno messe in evidenza le dimensioni individuali, relazionali, tecniche e organizzative che influiscono sui contesti in cui operano le persone considerando gli effetti che esse producono nell’esperienza personale del lavoro con particolare riferimento, dove possibile, al ruolo dell’assistente sociale.
Le competenze trasmesse saranno finalizzate a favorire la capacità di analisi dei contesti lavorativi dal punto di vista psicosociale.
Conoscenza e capacità di comprensione: acquisire e comprendere le principali tematiche della psicologia del lavoro e delle organizzazioni illustrate.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: saper argomentare ed elaborare le conoscenze e competenze acquisite con particolare riferimento alle caratteristiche di ruolo e ai possibili contesti lavorativi dell’assistente sociale
Autonomia di giudizio: utilizzare la conoscenza acquisita per operare analisi di contesti lavorativi con particolare riferimento alla dimensione psicosociale.
Abilità comunicative : appropriarsi e utilizzare la terminologia propria della psicologia del lavoro e delle organizzazioni
Capacità di apprendimento : sviluppare la capacità di integrare nuove conoscenze e operare approfondimenti, nel campo della psicologia del lavoro, in autonomia.

Prerequisiti 

Aver sostenuto l’esame di Psicologia del lavoro previsto al terzo anno della Laurea Magistrale

Contenuti 

• Cenni storici della psicologia del lavoro e delle organizzazioni e ambiti di competenza.
• Clima e cultura organizzativa.
• Il gruppo nelle organizzazioni: lavoro di gruppo e gruppo di lavoro.
• La comunicazione efficace come competenza organizzativa.
• La leadership organizzativa.
• Analisi e tecniche di gestione del conflitto
• Ruolo, competenze e formazione nelle organizzazioni.

Metodi didattici 

Lezioni frontali. Esercitazioni di gruppo. Analisi di casi.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

La valutazione dell’apprendimento verrà effettuata attraverso prova scritta con 3 domande aperte.
La valutazione sarà in trentesimi. Saranno valutate le singole risposte. Il voto finale sarà dato dalla media aritmetica dei voti attribuiti alle tre risposte.
Sarà discrezione dello studente decidere se integrare lo scritto con un colloquio orale finalizzato a migliorare eventualmente il voto conseguito.

Altre informazioni 

Il materiale di studio per gli studenti frequentanti è costituito dai contenuti trattati a lezione (slide e materiale consegnato dal docente);
Il materiale di studio per gli studenti non frequentanti è costituito dal testo “Psicologia delle organizzazioni” di Piergiorgio Argentero, Claudio G. Cortese; Edizioni Raffaello Cortina Editore 2018 - Capitoli: 1, 2, 3, 4, 7, 8, 9, 13, 15

Testi di riferimento 

“Psicologia delle organizzazioni” di Piergiorgio Argentero, Claudio G. Cortese; Edizioni Raffaello Cortina Editore 2018.
Materiale distribuito a lezione.


Torna all'elenco insegnamenti