Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI (313SF)

A.A. 2019 / 2020

Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
6
Durata 
30
Tipo attività formativa 
Caratterizzante
Percorso 
[PDS0-2012 - Ord. 2012] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Italiano

Obiettivi formativi 

L’obiettivo principale dell’insegnamento è conseguire conoscenze relative al processo programmatorio e gestionale dei servizi socioassistenziali, socioeducativi, sanitari e sociosanitari . Tale obiettivo costituisce la premessa necessaria per lo svolgimento del tirocinio professionale, nel corso del quale lo studente avrà modo di essere guidato per sviluppare capacità crescenti nell’analizzare e delineare piani, programmi e progetti e nel realizzare appropriati interventi rivolti alle situazioni di bisogno presenti in contesti di elevata complessità sociale, avendo come punti di riferimento i valori propri del servizio sociale professionale

Prerequisiti 

L'insegnamento presuppone la conoscenza della Costituzione italiana, della legge 328/2000 e delle normative vigenti sul sistema sanitario nazionale. Agli studenti con una laurea triennale non inerente alla disciplina del “servizio sociale”, si consiglia la lettura del seguente testo: Raffaello Maggian, Il sistema integrato dell’assistenza, ed. Carocci, Roma, 2001.

Contenuti 

Il programma di insegnamento si articola in tre parti:
1. Analisi del processo programmatorio
1.1. Pianificare, programmare, progettare nelle situazioni di elevata complessità sociale
1.2. Approcci teorici alla pianificazione
1.3. Piani, programmi e progetti nazionali, regionali e locali: Il Piano Sociale, il Piano sanitario e sociosanitario; i Piani di settore
1. 4 il Piano di zona, il Piano attuativo Locale
1.6 il progetto personalizzato
1.7. Il piano di tirocinio 2. La gestione dei servizi
2.1. Classificazione dei soggetti gestori
dei servizi secondo i principi di
sussidiarietà, adeguatezza e differenziazione
2.2. Cenni sui modelli organizzativi adottati dagli enti gestori dei servizi: la struttura semplice, la burocrazia meccanica, la burocrazia professionale, la struttura divisionale e dipartimentale, la struttura per progetti, la struttura a matrice, l'adhocrazia; il modello associativo; l'équipe professionale
2.3. Classificazione degli interventi, servizi e prestazioni sociali nella legislazione statale e regionale. Normativa inerente i requisiti minimi e l'autorizzazione al funzionamento
2.4. Forme di gestione dei servizi pubblici: gestione in economia; gestione associata; altre forme di gestione. L'affidamento dei servizi sociali, sanitari e sociosanitari a terzi. Procedure per l'accreditamento
2.5. Le attività gestionali: la stesura di programmi, la gestione finanziaria, la gestione del sistema informativo/informatico, la direzione e il coordinamento
3. La gestione delle risorse umane
3.1. Il reclutamento, la selezione, l’inserimento, la formazione el’aggiornamento delle risorse umane nei servizi sociali, sanitari e sociosanitari
3.2. Ruolo delle diverse figure professionali sociali nella stesura di piani, programmi, progetti sociali e nella gestione di servizi rivolti a persone in condizioni di fragilità

Metodi didattici 

Si alternano momenti dedicati alla teoria con esercitazioni scritte e discussioni di gruppo anche facendo riferimento alle esperienze pregresse di tirocinio, di lavoro nel sistema dei servizi, testimonianze di professionisti

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Si prevedono tre diverse modalità d’esame:
a) esame orale basato sui tre testi base e sugli appunti delle lezioni: possibile solo per gli studenti che hanno frequentato almeno i 2/3 delle lezioni
b) relazione scritta descrittiva delle proprie esperienze di pianificazione e gestione dei servizi e delle risorse umane, utilizzando i concetti e le classificazioni riportate nei testi base: possibile solo per gli studenti che abbiano svolto attività di direzione/coordinamento nel campo dei servizi sociali
c) esame orale sui tre testi base e su un testo di approfondimento a scelta: per gli altri studenti.

Altre informazioni 

Periodo di svolgimento delle lezioni: secondo semestre 2020 .
In totale 30 ore di insegnamento.
Orario di ricevimento: previa richiesta via mail al docente
Il docente è a disposizione anche per fornire consulenza per la stesura del
piano di tirocinio.

Testi di riferimento 

Testi base
1. Maggian R. (2013), I servizi socioassistenziali, Carocci Faber, Roma
2. Maggian R. (2011), Guida al welfare italiano: dalla pianificazione sociale alla gestione dei servizi, Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna, pp. 17-106 e pp. 309-428
3. Bifulco L., 2015, Il welfare locale,
Carocci
Un testo a scelta
Viel G. (2015), Servizio sociale e complessità, Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna.
Battistella A., De Ambrogio U., Ranci Ortigosa E. (2014), Il piano di zona, Costruzione, gestione, valutazione, Carocci, Roma
Bertin G. (a cura di) (2012), Piani di zona e governo della rete, FrancoAngeli,
Milano
Borgonovi E., Crugnola P., Vecchi V. (2006), Finanziamenti comunitari.
Approccio strategico, progettazione e gestione, Egea, Milano
Cocco G.C.(2013), Gestire un’associazione. Strategie, organizzazione e marketing per operatori di imprese non profit, FrancoAngeli, Milano,
De Ambrogio U., Dessi C., Ghetti V. (2013), Progettare e valutare nel sociale, Carocci, Roma
Ferraro U., Bruni C. (2009), Pianificazione e gestione dei servizi sociali. L’approccio sociologico e la prassi operativa, Franco Angeli, Milano
Leone L., Prezza M. (2013), Costruire e valutare i progetti nel sociale. Manuale operativo per chi lavora su progetti in campo sanitario, sociale, educativo e culturale, FrancoAngeli, Milano
Maciocca L, Massimo L. (2008), Gestione e valorizzazione delle risorse umane, Maggioli, Santarcangelo di Romagna Mari A. (a cura di) (2012), La programmazione sociale. Valori, metodi e contenuti, Maggioli, Santarcangelo di Romagna
Merlo G. (2014), La programmazione sociale: principi, metodi e strumenti, Carocci, Roma
Moro P. et al. (2015), Cooperative sociali
e inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Linee guida e strumenti, Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna
Sicora A., Pignatti A. (2015), Progettare sociale. Progettazione e finanziamenti europei per i servizi sociali ed educativi, Maggioli editore, Santarcangelo di Romagna
Turchini A, Spitilli F. (2015), Il welfare che cambia: il non profit nell’erogazione dei servizi sociali, ISFOL, Roma.


Torna all'elenco insegnamenti