Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

FILOSOFIA MORALE E ETICA APPLICATA (279SF)

A.A. 2019 / 2020

Docenti 
Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
6
Durata 
30
Tipo attività formativa 
Affine/Integrativa
Percorso 
[SF05+2+ - Ord. 2012] servizi educativi
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Italiano

Obiettivi formativi 

Preparare gli studenti alla analisi critica di determinate tematiche e autori di particolare importanza e incidenza per la cultura europea, per quanto riguarda le basi teoretiche ed etiche dell-educazione professionale per assistenti sociali.

Prerequisiti 

Una conoscenza di base della storia della filosofia moderna e contemporanea

Contenuti 

Giovanni Gentile e il problema dell'educazione

Il corso intende illustrare
l'idea di Gentile che l'educazione non consiste nell'apprendimento meccanico di pure e semplici nozioni, sulla base di manuali,ma dipende dalla reciproca interazione e comprensione tra docente e discente e implica perciò un cambiamento morale e intellettuale di entrambi, perché l'educazione non é preparazione per la vita ma é essa stessa vita. Come ministro della Pubblica istruzione, Gentile mise in atto questa sua profonda convinzione
Il corso intende analizzare questi aspetti.

Metodi didattici 

Didattica frontale, con lettura e commento di testi

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Esame orale finale o elaborato scritto da concordare e discutere col docente.Tutto ciò al fine di aiutare lo studente a sviluppare autonome capacità di comprensione ed esposizione critica dei testi analizzati .

Altre informazioni 

Alla fine del corso verranno fornite delle slides e delle dispense su tutte le lezioni tenute durante il semestre

Testi di riferimento 

Pagine scelte, che verranno indicate durante il corso, da:

1) G. Gentile, Sommario di pedagogia, vol.1, Laterza, Bari;
2) La Riforma dell'educazione, Laterza, Bari;
3) U. Spirito, Giovanni Gentile, Sansoni, Firenze, 1970;
4) A. Russo, Ugo Spirito, Guerini e Associati, Milano, 1999.


Torna all'elenco insegnamenti