Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

ANTROPOLOGIA DEI PROCESSI MIGRATORI (255SF)

A.A. 2019 / 2020

Docenti 
Periodo 
Primo semestre
Crediti 
6
Durata 
30
Tipo attività formativa 
Caratterizzante
Percorso 
[PDS0-2012 - Ord. 2012] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Lingua Italiana

Obiettivi formativi 

l corso si pone l’obiettivo di far conoscere gli approcci metodologici e i principali paradigmi antropologici per inquadrare la complessità dei processi migratori, in particolare nei servizi educativi e nelle politiche sociali per i migranti e rifugiati.
Lo/a studente/ssa dovrà acquisire lessico, fonti, parole chiave e strumenti operativi per programmare e gestire i flussi migratori nella fase di accoglienza e integrazione. Al termine del corso sarà in grado di interpretare con autonomia di giudizio le informazioni provenienti dal contesto sociale e territoriale in cui si trova ad operare, progettando interventi che tengano in considerazione la complessità delle dinamiche di interazione/integrazione sociale per migranti e rifugiati.

Prerequisiti 

Il corso presuppone una conoscenza di base dell’antropologia culturale, Per chi non avesse già sviluppato tali competenze si cosiglia la lettura di un manuale come Fabietti U., Elementi di antropologia culturale, Mondadori, Perugia 2015 o Miller B., Antropologia culturale, Pearson Milano-Torino, 2014.

Contenuti 

Durante il corso verranno affrontati e sviluppati i seguenti contenuti:
- Parole chiave, scenari e lessico di base; metodologie e strumenti di ricerca
- Migrazioni, transnazionalismo, deterritorializzazione, reti, diaspora
- Mobilità, identità processuali, frontiere e confini, campi e centri di accoglienza.
- Migrazioni femminili, transnazionalismo familiare, seconde generazioni e nuove cittadinanze
- Politiche di asilo, accoglienza, inclusione differenziale, vulnerabilità sociale, razzismi e la mediazione transculturale;
- Migrazioni interne, ritorni, circolarità e relazioni con paese d'origine; agenzie e attori dello sviluppo e co- sviluppo
- Metodologie di indagine per ripensare i servizi, le migrazioni e le marginalità nello spazio urbano
- Ricerca-azione etnografica e partecipativa nei contesti di accoglienza e nei servizi socio- educativi per migranti e richiedenti asilo.

Metodi didattici 

Lezioni, seminari e workshop con esperti esterni.

Programma esteso 

Il corso analizza i flussi migratori contemporanei con approccio antropologico, e fornisce gli strumenti metodologici e interpretativi per leggere le migrazioni come fatti sociali totali.
Dopo aver acquisito le nozioni di base per la comprensione dei fenomeni migratori transnazionali, si focalizzerà sulle strategie metodologiche per operare in contesti sociali eterogenei e multietnici, utilizzando casi studio concreti di ricerca-azione in contesti socio-educativi con forte presenza dii migranti.
Si esploreranno alcuni casi specifici di studio collegati alle problematiche della cittadinanza, politiche di asilo/accoglienza, convivenza multietnica, connessioni transnazionali; l’approccio sarà applicativo, con interventi in aula di professionisti che operano in ambiti sociali, educativi e dell’accoglienza connessi con contesti migratori.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Prova orale
L’esame finale consiste in una prova orale per testare l’apprendimento e la comprensione dei testi previsti dal programma; verrà verificata la capacità di usare metodologie e tecniche di intervento in contesti migratori con senso critico e capacità progettuale innovativa.

Altre informazioni 

Slides e risorse multimediali usate a lezioni saranno disponibili su Moodle2 al termine del modulo.

Testi di riferimento 

BIBLIOGRAFIA
Obbligatoria per tutti/e:
1) B. Riccio, Antropologia e migrazioni, CISU, Roma 2014.

2) Per chi segue il curriculum di servizio sociale:
E. Barberis, P. Boccagni, Il lavoro sociale con le persone immigrate, Maggioli, Rimini 2017.

Per chi segue il curriculum servizi educativi:
R. Altin, F. Virgilio, Sconfinamenti. Intercultura in area transfrontaliera tra protocolli e pratiche, EUT, Trieste 2016.

Per chi segue un percorso professionale nell’ambito della cooperazione:
Marabello, U. Pellecchia (a cura di), Capitali migratori e forme del potere. Sei studi sulle migrazioni ghanesi contemporanee, CISU, Roma 2017.


Torna all'elenco insegnamenti