Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

TIROCINIO 1 ANNO (327ME)

A.A. 2019 / 2020

Docenti 
Periodo 
Annualità singola
Crediti 
17
Durata 
17
Tipo attività formativa 
Caratterizzante
Percorso 
[PDS0-2015 - Ord. 2015] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Italiano

Obiettivi formativi 

Il tirocinio del primo anno di corso prevede che lo studente sia in grado di trasferire in ambito assistenziale quanto appreso nella didattica teorica attraverso la frequenza delle diverse realtà cliniche. La sua finalità è quindi l’apprendimento delle specifiche abilità e competenze professionali, in affiancamento ad un tutor di tirocinio.
Conoscenze e capacità di comprensione: lo studente acquisirà conoscenza e capacità di comprensione dei principali concetti generali sulle funzioni vitali, e sulle prestazioni assistenziali di base infermieristica ed ostetrica
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente sarà in grado di applicare le conoscenze e i modelli assistenziali appresi, nei contesti specifici di riferimento.
Autonomia di giudizio: lo studente dovrà dimostrare di applicare il ragionamento nella pianificazione di assistenza e cura, identificando i bisogni e le necessità dell’utenza di riferimento organizzando le attività, erogando prestazioni specifiche, tenendo conto dei loro valori, della loro etnia e della loro appartenenza religiosa.
Eseguire correttamente le tecniche previste.
Valutare i risultati degli interventi erogati
Abilità comunicative: Lo studente dovrà dimostrare capacità di ascoltare e comunicare nei confronti dell’utenza e nell’ambito dell’equipe assistenziale

Prerequisiti 

Superamento dell’I. Prevenzione e sicurezza nei luoghi di cura
Effettuato la visita di idoneità

Contenuti 

Utilizzare le conoscenze ostetriche previste e acquisite durante il progetto educativo, in relazione alle responsabilità richieste dal livello formativo. Lo stage del primo anno di corso è orientato all' acquisizione di conoscenze, capacità, comportamenti rivolti in particolare all'erogazione dell'assistenza di base, per il soddisfacimento dei bisogni fondamentali della persona assistita.

Metodi didattici 

Attività clinica in aree assistenziali Infermieristica/Ostetrica del Servizio Sanitario Regionale. Esercitazioni in ambiti protetti

Programma esteso 

Lo studente affidato al tutor di tirocinio, in collaborazione/partecipazione attiva, svolge le seguenti attività:
- Collabora all’ accoglimento della persona assistita
- Collabora alla raccolta dei dati anamnestici
- Applica le linee guida ed i protocolli adottati
- Utilizza gli ausili di protezione individuale negli ambienti di lavoro
- Rileva e monitora i parametri vitali
- Esegue l’ECG
- Effettua le cure igieniche
- Collabora nella mobilizzazione del paziente e rifacimento letti
- Esegue gli esami laboratoristici più frequenti in ostetricia su liquidi biologici
- Collabora nella gestione della eliminazione delle urine ed intestinale
- Collabora nella preparazione e la somministrazione dei farmaci
- Collabora nella gestione degli stupefacenti
- Collabora nella preparazione e la somministrazione di emoderivati
- Collabora nella distribuzione delle diete
- Collabora nei percorsi diagnostico-terapeutici della p.a. chirurgica
- Collabora nell’educazione all’ autogestione terapeutica prescritta alla dimissione
- Collabora nell’applicazione delle linee guida nella gravidanza fisiologica
- Riconosce le modificazioni legate alla gravidanza
- Partecipa alla preparazione di visite ostetriche in donna gravida e puerpera
- Acquisizione nella comunicazione capacità di ascolto, capacità di osservazione
- Collabora all’attuazione di interventi informativi ed educativi in ambito preventivo, curativo, riabilitativo e palliativo
- Utilizza i sistemi informativi per reperire documentazione scientifica

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Concorrono alla valutazione:
- Valutazioni in itinere nei diversi ambiti di tirocinio positive
- Presentazione di un report di tirocinio
- Esame finale con prova orale e rilevazione in ambito di specifiche capacità clinico- relazionali
Il superamento produce una valutazione certificativa con valutazione in trentesimi

Altre informazioni 

L’apprendimento di specifiche competenze sarà raggiunto attraverso attività di esercitazione in ambiti protetti, con l’ausilio di materiale (manichini, modelli ostetrici) che permetterà la simulazione di eventi assistenziali

Testi di riferimento 

INFERMIERISTICA IN AREA MATERNO-INFANTILE Marchioni Editore The mcgraw-hill companies,
LA DISCIPLINA OSTETRICA Guana Editore The mcgraw-hill companies, OSTETRICA Autori: Costantini, Calistri, Editore Piccin
Il Nursing Della Maternità Reeder Martin. Piccin editori
Decreto Ministeriale 10 settembre 1998 Accertamenti di laboratorio e diagnostica strumentale a tutela della maternità.


Torna all'elenco insegnamenti