Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Descrizione del corso

Il Corso di LM interateneo in Studi storici dal medioevo all' età contemporanea è attivo dall'a.a. 2012/2013 e risulta dalla fusione della omonima LM attivata presso l'Università di Trieste dal 2009-2010 con la componente Scienze storiche (LM-84) della LM interclasse in Scienze storiche e filosofiche attivata presso l'Università di Udine dal 2009-2010. Per entrambi i CdS il passaggio alla modalità interateneo è stato determinato da una pluralità di fattori, quali la già attiva collaborazione realizzata tra i due atenei (sia per altri corsi di LM sia sul terzo livello [dottorati di ricerca]) e l'ampiezza del bacino d'utenza.
Il corso si propone obiettivi di formazione avanzata che permettano al laureato in Studi storici di accedere alle prove di ammissione necessarie per avviare sia esperienze di ricerca attraverso i dottorati sia il percorso formativo previsto per l’insegnamento della Storia nelle scuole superiori (acquisendo i cfu richiesti anche nei settori scientifico disciplinari antro-pscio-pedagogici , filosofici e della didattica della storia); ovvero di inserirsi nel mondo del lavoro per esempio nei settori della comunicazione del sapere storico (redazioni di periodici, editoria, cooperative culturali, aziende di produzione di contenuti multimediali).

È organizzato in due percorsi che:
-offrono allo studente un’ampia offerta di insegnamenti, secondo la tradizionale tripartizione (medioevale, moderna e contemporanea), in grado di fornirgli sia una solida preparazione storica sia una serie di conoscenze di contesto (letterarie, filosofiche e artistiche), per favorire una prospettiva interdisciplinare;
-lo mettono a contatto con i documenti del passato, permettendogli di acquisire quelle capacità di lettura e interpretazione delle fonti indispensabili per conoscere gli uomini, la società, la cultura che ci hanno preceduto;
-lo introducono in archivi e biblioteche locali (attraverso attività di laboratorio e/o di tirocinio).
Le lezioni seminariali, la preparazione di relazioni orali e scritte (sottoforma di trascrizioni di fonti, recensioni, brevi saggi), contribuiranno a rafforzare le capacità di sintesi, di indagine e metodologiche, nonché l’ autonomia di giudizio e lo spirito critico, indispensabili per muoversi nella varietà di indirizzi ed ipotesi interpretative proprie della ricerca storica.
Uno degli obiettivi del corso, attraverso insegnamenti integrativi dell’area della comunicazione (documentario e cinema), è anche quello di sviluppare competenze e capacità utili non solo alla costruzione di efficaci unità didattiche d’apprendimento e/o di un originale progetto di ricerca, ma anche alla diffusione del sapere storico al di fuori del contesto scolastico e universitario (per es. nell’ambito di manifestazioni civiche, percorsi museali, in collaborazione con testate giornalistiche, vecchi e nuovi media).
Il progetto formativo prevede dunque una solida piattaforma di storia generale europea (M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04) e globale (con estensione geografica e tematica a settori scientifico-disciplinari SPS: Storia degli USA, dell’Asia, dell’Africa), rafforzata da insegnamenti a sviluppo verticale come M-STO/03 (Storia dell’Europa orientale), M-STO/07 (Storia del cristianesimo e delle chiese), M-DEA/01 (Antropologia culturale) e M-GGR/01 (geografia storica) e completata da discipline relative alla lettura, esegesi e conservazione dei documenti (M-STO/08, Archivistica e biblioteconomia, M-STO/09, Paleografia latina). Sul versante dell'internazionalizzazione del percorso degli studenti, il corso offre anche l'opportunità del doppio titolo con Rouen e accordi Erasmus per i seguenti paesi: Austria, Francia, Germania, Spagna.