Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

RETORICA E COMUNICAZIONE NELLA LETTERATURA LATINA (167LE)

A.A. 2019 / 2020

Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
9
Durata 
45
Tipo attività formativa 
Base
Percorso 
[LE07+3+ - Ord. 2017] letterature, comunicazione e spettacolo
Syllabus 
Lingua insegnamento 

italiano

Obiettivi formativi 

1. Conoscere i generi, i contesti e le pratiche della comunicazione oratoria a Roma in epoca tardo-repubblicana e nella prima età imperiale; 2. perfezionare la capacità di analizzare un discorso sotto il profilo tipologico, tecnico e strategico e di riconoscere analogie e differenze tra modalità antiche e moderne del discorso persuasivo; 3. sviluppare capacità autonome di progettazione e stesura di un discorso formale; 4. sviluppare capacità di confronto critico e di cooperazione nell'ambito del lavoro di gruppo.

Prerequisiti 

Conoscenza elementare dei generi del discorso e delle principali figure retoriche.

Contenuti 

I parte (30 ore): Aspetti istituzionali (Elementi di retorica antica; contesti dell’oratoria romana; l’educazione a Roma; caratteri dell’oratoria romana; esercizi di produzione testuale).
II parte (15 ore): L’orazione Pro Milone di Cicerone.

Metodi didattici 

Lezione frontale; lavoro di gruppo.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

prova orale, strutturata in modo da accertare, attraverso il dialogo e con domande mirate, la conoscenza dei contenuti teorici e storico-culturali previsti dal programma del corso, la padronanza del linguaggio critico specifico della disciplina e le capacità di analisi del testo acquisite attraverso le lezioni e lo studio individuale.

Testi di riferimento 

Prima parte:
Bibliografia: E.Narducci, Eloquenza, retorica, filosofia nel “De Oratore”, saggio premesso a Cicerone, De oratore, a cura di E.N., BUR, Milano 1994 (o edizioni successive), p. 5-115; A.Cavarzere, Oratoria a Roma. Storia di un genere pragmatico, Roma 2000. Consigliato: B. Mortara Garavelli, Manuale di retorica, Bompiani, Milano, 1989 (o edizioni successive).
Testi latini da leggere in traduzione, presentare, commentare: Cicerone, De oratore (edizione libera); Plinio il Giovane, Panegirico a Traiano (edizione libera).

Seconda parte:
Bibliografia: P.Fedeli, Un cadavere eccellente, saggio premesso a Cicerone, In difesa di Milone (Pro Milone), a cura di P.F., Marsilio, Venezia 1990 (o edizioni successive), p. 9-39.
Testi latini da leggere in traduzione, presentare, commentare: Cicerone, Pro Milone (edizione commentata raccomandata: Cicerone, In difesa di Milone (Pro Milone), a cura di P.F., Marsilio, Venezia 1990 [o edizioni successive]).

Gli studenti non frequentanti sono invitati a contattare il docente per concordare il programma d'esame.


Torna all'elenco insegnamenti