Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

FILOSOFIA TEORETICA (070LE)

A.A. 2019 / 2020

Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
9
Durata 
45
Tipo attività formativa 
Affine/Integrativa
Percorso 
[LE07+2+ - Ord. 2017] studi letterari e storico-artistici
Mutuazione 
Mutuato: LE01 - 070LE - FILOSOFIA TEORETICA
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Italiano

Obiettivi formativi 

Obiettivo formativo del corso è far sì che lo studente familiarizzi da un lato con la specificità del discorso filosofico e, dall'altro, con la sua posizione strategica nella interlocuzione con altri saperi e altri linguaggi, allo scopo di favorire l’apprendimento e l’approfondimento delle fondamentali istanze del pensiero critico e, in particolare: conoscenza e capacità di comprensione di un testo filosofico, conoscenza e capacità di comprensione applicate alla argomentazione critico-filosofica, autonomia di giudizio nel merito delle implicazioni e del senso delle argomentazioni, abilità comunicative volte alla corretta espressione di contenuti filosofici, capacità di apprendere un contenuto filosofico. A tal fine si è scelto di indagare, come tematica principale, l’idea filosofica di verità alla luce delle più significative esperienze filosofiche della contemporaneità.

Prerequisiti 

Non è richiesto alcun prerequisito specifico.

Contenuti 

Titolo del corso: «Nietzsche, Heidegger, la verità». Verrà affrontata la questione della verità alla luce della radicale critica di tale nozione contenuta in alcuni testi di Friedrich Nietzsche e, attraverso il confronto con alcuni aspetti del pensiero di Martin Heidegger, ne si metterà in luce lo statuto problematico.

Metodi didattici 

Lezioni frontali, eventuali esercitazioni seminariali.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

L’esame consisterà in un colloquio – che verterà sia sugli argomenti e le tematiche trattati in classe, sia sui contenuti dei saggi e dei testi in programma d'esame – il quale dovrà accertare la capacità di discutere in maniera critica i temi proposti e, in particolare: conoscenza e capacità di comprensione di un testo filosofico, conoscenza e capacità di comprensione applicate alla argomentazione critico-filosofica, autonomia di giudizio nel merito delle implicazioni e del senso delle proposizioni filosofiche, abilità comunicative volte alla corretta espressione di contenuti filosofici, capacità di apprendere un contenuto filosofico.

Testi di riferimento 

Saranno possibili integrazioni e aggiornamenti al presente programma d’esame nel caso in cui venissero pubblicati testi al momento non disponibili. Per chiarimenti scrivere al docente (polidori@units.it). 1. F. Nietzsche, Su verità e menzogna in senso extramorale, in La filosofia nell’epoca tragica dei Greci e Scritti 1870-1873, Adelphi, Milano 1964 sgg. 2. F. Nietzsche, Crepuscolo degli idoli, Adelphi, Milano 1964 sgg. 3. Martin Heidegger, «Dell’essenza della verità», in Id., Segnavia (1976), trad. di Franco Volpi, Adelphi, Milano 1987 sgg., pp. 133-157. 4. Martin Heidegger, «La dottrina platonica della verità», in Id., Segnavia, cit., pp. 159-192. 5. Martin Heidegger, «La sentenza di Nietzsche: “Dio è morto”», in Id., Sentieri interrotti (1950), trad. di Pietro Chiodi, La Nuova Italia, Firenze 1968 sgg., pp. 191-246 (fuori commercio) oppure Martin Heidegger, «La parola di Nietzsche “Dio è morto”», in Id., Holzwege. Sentieri erranti nella selva (1950), a cura di Vincenzo Cicero, Bompiani, Milano 2002 sgg., pp. 209-316. 6. Gianni Vattimo, Introduzione a Nietzsche, Laterza, Roma-Bari 1985 sgg. 7. Un testo a scelta tra: a. Gianni Vattimo, Introduzione a Heidegger, Laterza, Roma-Bari 2000 sgg.b. Adriano Fabris, Antonio Cimino, Heidegger, Carocci, Roma 2009 sgg.c. Costantino Esposito, Heidegger, il Mulino, Bologna 2013 sgg. Il programma completo, identico per frequentanti e non frequentanti, consente l’acquisizione di 9 CFU; per l’acquisizione di 6 CFU è possibile escludere il punto 5.


Torna all'elenco insegnamenti