Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

TECNICA DELLE FONDAZIONI (132MI)

A.A. 2019 / 2020

Periodo 
Primo semestre
Crediti 
6
Durata 
45
Tipo attività formativa 
A scelta dello studente
Percorso 
[PDS0-2016 - Ord. 2016] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Italiano

Obiettivi formativi 

L'obiettivo formativo del corso consiste nel fornire agli studenti le conoscenze di base necessarie al progetto delle strutture di fondazione.

D1 - Conoscenza e capacità di comprensione.
Lo studente, al termine del corso, dovrà conoscere gli aspetti di base del comportamento delle strutture di fondazione, le modalità di verifica e di progettazione generale e di dettaglio anche con riferimento alle prescrizioni normative nazionali.

D2 - Capacità di applicare conoscenza e comprensione.
Lo studente dovrà essere in grado di eseguire la progettazione e la verifica delle principali strutture di fondazione.

D3 - Autonomia di giudizio.
Lo studente alla fine del corso dovrà essere in grado di svolgere un esame critico di verifica della corretta applicazione delle conoscenze acquisite e applicate alla progettazione di strutture di fondazione.

D4 - Abilità comunicative.
Lo studente alla fine del corso dovrà essere in grado di illustrare correttamente e con l’uso corretto dei termini tecnici le conoscenze e le competenze pratiche acquisite

D5 - Capacità di apprendimento.
Lo studente dovrà essere in grado di affrontare agevolmente lo studio di aspetti più complessi relativi alle strutture di fondazione nel corso di insegnamenti successivi o della futura pratica professionale.

Prerequisiti 

Conoscenze di base della geotecnica, della scienza e della tecnica delle costruzioni.

Contenuti 

Richiami di meccanica dei terreni. Descrizione dei terreni e loro classificazione. Parametri geotecnici. Comportamento meccanico e criteri di rottura. Stati tensionali e deformativi secondo la teoria elastica. Circonferenze di Mohr. Classificazione del sottosuolo secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni. Categorie di sottosuolo.

Prove in sito. Campionamento. Volume di indagine. Prove penetrometriche statiche e dinamiche. Prove pressiometriche. Prove dilatometriche. Prove scissometriche. Prove di carico con piastra statica e dinamica. Indagini geofisiche (cenni). Prove di laboratorio. Prova edometrica. Parametri e prove richieste secondo le norme tecniche per le costruzioni. Categorie di sottosuolo.Parametri ed indagini secondo le diverse tipologie di opere fondazionali. Relazione geotecnica. Scelta dei parametri.

Tecniche di bonifica del terreno o Compattazione superficiale. Iniezioni convenzionali. Congelamento. Jet-grouting. Pali in ghiaia e pali in calce (cenni).

Consolidazione. Teoria di Terzaghi. Cedimenti sotto l’applicazione di carichi distribuiti. Consolidazione monodimensionale. Distribuzione delle tensioni nel tempo. Sovraccarico e precarico. Dreni verticali. Applicazioni.Fondazioni. Tipologie. Classificazioni.

Fondazioni superficiali, profonde, semi-profonde. Caratteristiche. Comportamento in esercizio. Modalità di collasso. Verifiche di progetto.

Fondazioni superficiali. Tipologie. Valutazione della capacità portante del complesso fondazione-terreno. Modalità di rottura. Teoria di Prandtl. Stima dei fattori di capacità portante con i teoremi del limite inferiore e superiore. Teoria di Terzaghi. Fondazione continua nastriforme. Fondazione quadrata. Fondazione circolare. Fondazione rettangolare. Carico inclinato. Carico eccentrico su fondazione continua. Carico eccentrico su fondazione rettangolare. Formulazioni recenti per la valutazione della capacità portante. Effetto del sisma. Effetto del livello della falda. Fondazioni su pendio. Cedimenti assoluti e differenziali. Valori ammissibili. Calcolo dei cedimenti in terreni coesivi e granulari.

Fondazioni profonde. Tipologie. Pali. Classificazione per materiale. Per modalità di esecuzione. Micropali. Calcolo della capacità portante del singolo palo. Capacità portante di fusto e di punta. Formule statiche. Formule dinamiche. Formule basate su diagrammi penetrometrici. Prove di carico su singolo palo. Attrito negativo. Capacità portante di pali in gruppo. Pali in gruppo sotto carico eccentrico. Resistenza laterale dei pali. Cedimenti di pali e pali in gruppo.

L’interazione struttura-fondazione-terreno. Formulazione del problema. Configurazioni limite. Tensioni all’interfaccia fondazione terreno. Trave su suolo elastico alla Winkler.

Progetto delle strutture di fondazione. Aspetti esecutivi. Fondazioni nastriformi (suole). Plinti isolati. Plinti soggetti a carico eccentrico. Travi di collegamento tra plinti. Plinti su perimetro. Plinti zoppi. Fondazione combinata per due pilastri. Fondazioni a trave rovescia (travi continue). Fondazioni a graticcio. Fondazioni a platea. Plinti (o piattabande) su pali.

Metodi didattici 

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Esame finale orale.
All'esame va presentato un quaderno di esercitazioni.

Altre informazioni 

Altro materiale didattico si trova sulla pagina web di Moodle.

Testi di riferimento 

Principali testi di riferimento:
- Colombo, P e Colleselli, F. Elementi di Geotecnica, III ed. Zanichelli, Bologna, 2004
- Lancellotta R., Costanzo D., Foti S., PROGETTAZIONE GEOTECNICA SECONDO L'EUROCODICE 7 (UNI EN 1997) E LE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI (NTC 2008), Hoepli Ed., Milano, 2011
- Lancellotta R., Calavera J., FONDAZIONI, McGraw-Hill, Milano, 2003


Torna all'elenco insegnamenti