Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Descrizione del corso

Il Corso di Laurea magistrale in Ingegneria Clinica sviluppa la formazione nel campo della bioingegneria, fornendo un percorso formativo specialistico nel settore dell'Ingegneria Clinica, attraverso un ampio spettro di insegnamenti e laboratori dedicati a temi metodologici ed applicativi avanzati delle Tecnologie Biomediche nella società dell'Informazione. Dall'A.A. 2015/16, a fianco del percorso specialistico professionalizzante, è stato attivato un percorso di Ingegneria Biomedica rivolto a coloro che sono maggiormente interessati a sviluppare competenze nell'ambito della ricerca spendibili immediatamente nelle strutture e aziende territoriali, locali e nazionali. Il percorso biomedicale prevede approfondimenti negli ambiti della bioingegneria dei tessuti, della biologia molecolare e dell'analisi dei segnali biomedici.

Il Corso di Laurea si svolge nel Dipartimento di Ingegneria e Architettura con sede a Trieste con la collaborazione di esperti dal mondo della sanità, dell'industria e delle amministrazioni sanitarie regionali oltre che di alcuni docenti afferenti al Dipartimento di Scienze della Vita e al Dipartimento Universitario Clinico di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute. La formazione avviene attraverso percorsi che prevedono tirocini, progetti e tesi di laurea svolti all'interno di qualificati gruppi di ricerca, e in collaborazione con prestigiose istituzioni sanitarie, ospedaliere e industriali in ambito nazionale e internazionale.
Il percorso in Ingegneria Clinica eredita i contenuti della ben nota Scuola di Specializzazione in Ingegneria Clinica dell'Università di Trieste, che per 12 anni (1991-2003) ha formato tutti gli ingegneri clinici specialisti operanti nelle strutture sanitarie ed ospedaliere italiane ed in alcune all'estero (Gran Bretagna, Stati Uniti, Croazia, Brasile) e nasce dalla trasformazione della Laurea specialistica in Ingegneria Clinica dell'Università di Trieste (2003-2010) in Laurea magistrale interateneo con l'Ateneo di Padova (2011-2015), che dal 2016/17 viene svolta completamente nell'Ateneo triestino.