Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Descrizione del corso

La complessità della realtà industriale attuale e la crescente competizione, sia nazionale che internazionale, richiedono competenze sempre più spinte. Tali competenze da una parte devono far fronte ad un'esigenza di interdisciplinarietà, dall'altra ad un'esigenza di specializzazione. In qualsiasi ambito industriale, anche la progettazione e la produzione di un impianto o manufatto ingegneristico (come un elettrodomestico, una macchina distributrice di vivande, o un sistema di recupero energetico a pannelli solari) prevedono conoscenze che spaziano dalla meccanica all'elettronica, dal controllo (per fornire intelligenza ai sistemi) alla gestione della produzione, dalla scienza e tecnologia dei materiali alla chimica. Si parla infatti sempre più spesso di 'sistemi di sistemi'.
Per riuscire a formare una figura di ingegnere capace di gestire un quadro tecologico in continuo mutamento innovativo, è necessario fornire solide conoscenze di base (matematica, geometria, fisica, chimica e informatica) che consentano di affrontare problemi complessi con un approccio formalmente rigoroso e sufficientemente flessibile da adattarsi alle varie esigenze ed ambiti industriali.
Il Corso di Studio non ha un carattere professionalizzante. E' pensato per formare figure di ingegnere la cui compiutezza prevede un percorso di studio di ampio respiro, che si completa con la laurea magistrale dopo quella triennale. Perciò si configura come un Corso di Studio propedeutico alle successive lauree magistrali. Per tale ragione, oltre a solidi corsi di base, vengono erogati insegnamenti che forniscono prevalentemente conoscenze ingegneristiche specifiche, che sono solo in parte applicative e professionalizzanti. In sostanza, uno studente della laurea in Ingegneria Industriale impara a ragionare per risolvere un problema più che a risolvere un problema seguendo procedure standardizzate.
A tale riguardo, il Corso di Studio si avvale di uno staff di docenti con elevate competenze scientifiche.
Il Corso di Studio prevede cinque curricula che permettono allo studente di conseguire conoscenze specifiche nei settori seguenti:
- Ingegneria Gestionale;
- Ingegneria Meccanica;
- Ingegneria dell'Energia Elettrica e dei Sistemi;
- Ingegneria di Processo;
- Ingegneria dei Materiali.
Il primo anno è comune a tutti i curricula e prevede corsi di base (matematica, fisica e informatica). Il secondo anno prevede ulteriori corsi di base a completamento della formazione del primo anno, ma introduce altri corsi specifici del curriculum scelto. Il terzo anno è caratteristico del particolare curriculum.
Seguendo questa visione, per facilitare il passaggio ai corso di studio magistrali, la prova finale risulta estremamente snella (corrisponde a 3 crediti) ed è caratterizzata dal condurre una breve ricerca scientifica o un lavoro progettuale su un tema scelto di concerto con il docente tutore.