Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

FINANZA PER LE VALUTAZIONI D'IMPRESA (127EC)

A.A. 2019 / 2020

Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
9
Durata 
60
Tipo attività formativa 
Affine/Integrativa
Percorso 
[PDS0-2016 - Ord. 2016] comune
Mutuazione 
Mutuato: EC71 - 127EC - FINANZA PER LE VALUTAZIONI D'IMPRESA
Syllabus 
Lingua insegnamento 

Italiano

Obiettivi formativi 

CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
Conoscere i principali modelli di valutazione d'impresa, con particolare attenzione ai modelli basati sui flussi di cassa e ai multipli di mercato
Conoscere alcune situazioni particolari di valutazione (fusioni e acquisizioni, ristrutturazioni aziendali)
Conoscere le imperfezioni dei mercati dei capitali
Comprendere i limiti dei modelli teorici nell'applicazione pratica
Comprendere la differenza tra prezzo e valore
Comprendere l'importanza dell'uso del "migliore" modello di valutazione in funzione degli obiettivi della valutazione stessa
Comprendere l'applicazione pratica dei concetti teorici attraverso le testimonianze aziendali e l'analisi dei report degli analisti finanziari

CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
Saper leggere e comprendere un lavoro di stima predisposto da un valutatore oppure da un analista finanziario
Saper redigere un report semplificato di valutazione d'impresa seguendo gli schemi utilizzati dagli analisti finanziari
Saper applicare i principali modelli di valutazione in modo appropriato, a seconda delle entità da valutare

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
Lo studente dovrà dimostrare - al termine del corso - di non avere solamente memorizzato i concetti, ma di averli compresi e fatti propri attraverso la loro possibile applicazione in situazioni diverse da quelle presentate durante il corso

ABILITA' COMUNICATIVE:
L'esame orale ha lo scopo di verificare la capacità dello studente di comunicare in modo efficace e con proprietà di linguaggio tecnico i concetti appresi durante il corso

CAPACITA' DI APPRENDIMENTO:
Al termine del corso lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di applicare le conoscenze e competenze minime previste nel presente syllabus

Prerequisiti 

PROPEDEUTICITA':
E’ richiesta la conoscenza degli argomenti trattati in un corso di Economia aziendale in lauree triennali di Economia ed Economia aziendale

PREREQUISITI:
Gli studenti devono conoscere i concetti di base della matematica finanziaria e i concetti fondanti dello stato patrimoniale, del conto economico e del rendiconto finanziario. Devono conoscere, inoltre, i principali legami che esistono tra questi prospetti
La conoscenza dei concetti di base della finanza aziendale permettono di comprendere con maggiore facilità i contenuti di questo insegnamento
In ogni caso, nelle prime giornate verrà fatta una veloce panoramica sui concetti fondanti della finanza aziendale

Contenuti 

• Principi Italiani di Valutazione
• Diversi concetti di valore
• Modelli di valutazione patrimoniali
• Modelli di valutazione reddituali
• Modelli di valutazione patrimoniali-reddituali
• Modelli di valutazione finanziari
• Imperfezioni dei mercati dei capitali
• Crescita e valore dell'impresa
• Coerenza tra i flussi impiegati e i tassi di attualizzazione
• Valutazione della flessibilità strategica attraverso le opzioni reali
• Valutazione relativa: multipli di mercato e multipli di transazioni comparabili
• Fusioni e acquisizioni
• Ristrutturazioni aziendali
• Politica dei dividendi
• Finanza immobiliare
• Testimonianze aziendali
• Analisi e discussione su relazioni di stima e report degli analisti finanziari

Metodi didattici 

Lezioni teoriche
Esercitazioni
Discussione su report di valutazione
Testimonianze aziendali

Agli studenti frequentanti viene richiesto di redigere un report di valutazione di un'impresa
Questo report, da realizzare in piccoli gruppi (preferibilmente due persone, massimo tre), deve avere per oggetto una società quotata su un mercato dei capitali europeo. L'approccio che deve essere impiegato è quello di un initial coverage azionario da parte di un analista finanziario

Per gli studenti non frequentanti la stesura del report può essere individuale

Il report di valutazione può essere sostituito dal pre-esame scritto (vedasi Modalità di verifica dell'apprendimento)

Modalità di verifica dell'apprendimento 

ESAME ORALE
Agli studenti si richiede di avere compreso i contenuti e di non averli esclusivamente memorizzati. Per verificare il livello di comprensione potrà essere chiesto di risolvere qualche breve esercizio o di applicare i concetti teorici alla realtà, discutendo qualche esempio reale attinente ai temi affrontati in aula
Lo studente è libero di decidere se portare il report di valutazione all'esame orale. In questo caso, esso costituisce base per la valutazione della conoscenza e della comprensione dei concetti appresi in aula

La durata media dell’esame è di circa 20 – 25 minuti
L’esame spazia su tutto il programma del corso

Gli studenti che decidano di non presentare il progetto di valutazione all'esame orale, devono sostenere un pre-esame scritto (domande vero/falso, domande a risposta multipla, esercizi). Questo pre-esame verrà utilizzato solamente per valutare se gli studenti siano sufficientemente preparati per sostenere l'esame orale, il quale è l'unica verifica alla quale viene attribuita una valutazione finale

L'ammissione all'esame orale avviene in presenza di una valutazione minima della prova scritta di 15/30. Le domande possono avere una peso diverso sulla valutazione finale, a seconda del loro livello di difficoltà

La valutazione finale segue - orientativamente - la seguente griglia:
- voti dal 18 al 24: grado di conoscenza della materia sufficiente/discreta e dicreta/buona padronanza del linguaggio tecnico
- voti dal 25 al 27: grado di conoscenza della materia buona/molto buona e molto buona/ottima padronanza del linguaggio tecnico
- voti dal 28 al 30 e lode: grado di conoscenza della materia ottima/eccellente ed eccellente padronanza del linguaggio tecnico

Altre informazioni 

Durante alcune lezioni può essere richiesto l'uso del computer portatile, del tablet o dello smartphone (almeno uno ogni due o tre studenti)

Testi di riferimento 

Giorgio Valentinuz, Valore dell'impresa e politica dei dividendi, Giuffrè, Milano, 2005
Stefano Pozzoli (a cura di), Valutazione d'azienda, Wolters Kluwer, Milano, 2019
Le slide del corso, i report degli analisti finanziari, le slide dei testimoni aziendali ed eventuali letture di approfondimento verranno rese disponibili su Moodle 2
Il materiale di studio è rappresentato dai testi indicati e dalle slide del corso (sia del docente che dei testimoni esterni). Gli altri materiali servono a una migliore comprensione dei concetti presentati


Torna all'elenco insegnamenti