Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

ELEMENTI DI PROGETTAZIONE URBANISTICA (070AR-2)

A.A. 2020 / 2021

Periodo 
Secondo semestre
Crediti 
6
Durata 
48
Tipo attività formativa 
Caratterizzante
Percorso 
[PDS0-2018 - Ord. 2018] comune
Syllabus 
Lingua insegnamento 

ITALIANO

Obiettivi formativi 

L’obiettivo di avvicinare lo studente alla disciplina urbanistica dal punto di vista delle teorie e delle norme e alla sua dimensione progettuale si concretizzerà attraverso un percorso formativo utile ad acquisire conoscenze e strumenti che gli consentiranno di leggere-interpretare la varietà e complessità degli spazi urbani e di prefigurarne, attraverso il progetto, le possibili trasformazioni.
La descrizione dettagliata degli obiettivi formativi è riportata nel programma del Laboratorio di Progetto per la città contemporanea.

Prerequisiti 

Si richiede agli studenti una conoscenza minima dell’uso digitale della cartografia (CTR 1:5.000) come supporto alle operazioni di lettura, interpretazione e progetto dei contesti di indagine, oltre alla capacità di osservazione critica dei diversi tipi di spazi entro i quali si svolge la loro vita quotidiana.

Contenuti 

Le attività del Modulo di Elementi di progettazione urbanistica si integrano a quelle del Modulo di Teorie per l’urbanistica, offrendo l’apporto teorico e pratico necessario a guidare gli studenti nello svolgimento degli esercizi progettuali previsti dal Laboratorio di progetto per la città contemporanea.

Il Modulo di Elementi di progettazione urbanistica è finalizzato ad avvicinare gli studenti alla conoscenza della disciplina urbanistica, ai suoi campi di osservazione e intervento (città, territorio, paesaggio) al suo sapere tecnico, agli strumenti progettuali che le sono propri.
Più nello specifico, le attività previste dal modulo pongono al centro la comprensione delle diverse ‘forme’ del progetto urbanistico, inteso come strumento:
- di lettura e di interpretazione degli spazi che formano i territori contemporanei;
- per l’esplorazione di possibili trasformazioni di insediamenti umani da risignificare e rigenerare;
- per prefigurare nuovi spazi urbani aperti e/o costruiti.
Il progetto sarà proposto come tramite per conoscere temi e questioni al centro dei contemporanei processi di trasformazione urbana, e per sperimentare soluzioni spaziali in grado di rispondere agli obiettivi di giustizia sociale, sostenibilità ambientale, accessibilità a luoghi e risorse posti alle città dalle agende europee e internazionali.
Nello specifico, le lezioni del Modulo saranno orientate a fornire agli studenti conoscenze relative a:
- strumenti e tecniche di descrizione di spazi urbani alle diverse scale, finalizzate a definire quadri conoscitivi e interpretativi di città o di loro parti, e a individuarne problematicità e potenzialità;
- tecniche di rappresentazione utili a restituire sia in forma schematica e concettuale, sia con elaborati tecnici (planimetrie, sezioni, viste, ecc.) quadri complessi di descrizione, interpretazione e trasformazione;
- esperienze di ricerca e progetto che propongano percorsi innovativi o esemplari di trasformazione urbana.
Alle lezioni si affiancheranno ulteriori attività seminariali previste dal Laboratorio, tenute da ricercatori e professionisti esterni, finalizzate a presentare metodi e approcci progettuali originali, orientati da temi legati alla tutela e valorizzazione delle risorse ambientali, alla trasformazione sostenibile del patrimonio costruito, a migliorare qualità, comfort e accessibilità degli spazi urbani.
Oltre alle lezioni, gli studenti saranno impegnati nell’elaborazione di un esercizio progettuale orientato a formulare ipotesi di trasformazione/riqualificazione per la cittadina di Torviscosa e il suo territorio comunale, attraverso la riconfigurazione di spazi aperti e costruiti, l’introduzione di nuovi usi del suolo e funzioni dell’edificato, ecc. Le sperimentazioni progettuali saranno guidate da temi e questioni illustrati nel corso delle lezioni e coerenti con i contenuti generali indicati nel programma del Laboratorio di progetto per la città contemporanea.

Metodi didattici 

Il Modulo offrirà diversi apporti didattici alle attività del Laboratorio di progetto per la città contemporanea:
- lezioni teoriche;
- seminari tematici organizzati anche con il contributo di esperti esterni;
- revisioni individuali e collettive per lo sviluppo dell’esercizio progettuale;
- attività laboratoriale.
Eventuali cambiamenti alle modalità qui descritte, che si rendessero necessari per garantire l'applicazione dei protocolli di sicurezza legati all'emergenza COVID19, saranno comunicati nel sito web di Dipartimento, del Corso di Studio e dell'insegnamento.

Programma esteso 

Il programma esteso sarà fornito agli studenti alla prima lezione.
Per gli studenti frequentanti programma e materiali del Laboratorio saranno disponibili nella piattaforma Moodle di ateneo al link https://moodle2.units.it/my/.

Modalità di verifica dell'apprendimento 

Le modalità di verifica dell’apprendimento sono quelle esplicitate nel programma del Laboratorio di Progetto per la città contemporanea.

Testi di riferimento 

Astengo G., voce Urbanistica, in Enciclopedia Universale dell'Arte, Istituto per la collaborazione culturale Venezia - Roma, vol.XIV, 1964.
Cersosimo D. e Donzelli C., Manifesto per riabitare l'Italia, Donzelli, Roma 2020.
De Matteis M., Marin A. (a cura di), Nuove qualità del vivere in periferia, Edicom, Monfalcone 2013.
Di Biagi P. (a cura di), I classici dell'urbanistica moderna, Donzelli, Roma 2002.
Dolcetta B., Maguolo M., Marin A., Giovanni Astengo Urbanista. Piani, Progetti, Opere, Il Poligrafo, Padova 2015.
Gabellini P., Tecniche urbanistiche, Carocci, Roma 2001.
LaboratorioCittàPubblica, Città pubbliche. Linee guida per la riqualificazione urbana, Bruno Mondadori, Milano 2009.
Mattogno C., Ventuno parole per l’urbanistica, Aracne, Roma 2014.
Pasqui G., Urbanistica oggi. Piccolo lessico critico, Donzelli, Roma 2017.
Salzano E., Fondamenti di Urbanistica, Laterza, Bari 1998.
Tosi M. C., a cura di, Di cosa parliamo quando parliamo di urbanistica?, Meltemi, Roma 2006.
Zevi B., Saper vedere la città, Einaudi, Torino 1960.

Ulteriori e più precisi riferimenti bibliografici saranno forniti a lezione e messi a disposizione sulla piattaforma di ateneo Moodle.


Torna all'elenco insegnamenti