Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

PREVENZIONE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI CURA (395ME)

A.A. 2019 / 2020

TAF* CFU ORE Periodo Professors Materiale didattico
IGIENE GENERALE ED APPLICATA (395ME-3) Base 2 24 Primo semestre Segat Ludovica
MEDICINA DEL LAVORO (395ME-2) Caratterizzante 1 12 Primo semestre Larese Filon Francesca
RADIOPROTEZIONE (395ME-4) Caratterizzante 1 12 Primo semestre Bertolotto Michele
SCIENZE ASSISTENZIALI OSTETRICO-GINECOLOGICHE (395ME-1) Caratterizzante 2 24 Primo semestre Cervi Gina
Lingua insegnamento 

Italiano

Obiettivi formativi 

SCIENZE ASSISTENZIALI OSTETRICO-GINECOLOGICHE
Alla fine delle lezione lo studente deve aver acquisito le conoscenze atte ad effettuare un’assistenza di base medica applicando i metodi di prevenzione nelle procedure assistenziali.

MEDICINA DEL LAVORO
Conoscere la legislazione italiana vigente in merito alla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali con particolare riferimento ai D.Lg. 81/2008
Sapere con quale modalità deve essere applicata la normativa sulla valutazione dei rischi professionali con particolare riferimento all’ambito sanitario.
Individuare i rischi propri durante l’espletamento dell’attività lavorativa e le modalità di prevenzione
Capire una scheda tecnica di sicurezza e valutare il prodotto utilizzato.
Conoscere l’adeguatezza dei mezzi di protezione personale da utilizzare e l’iter da seguire in caso di infortunio sul lavoro.
Conoscere la normativa ed i rischi per esposizione ad agenti fisici, chimici e cancerogeni.
Sapere i problemi peculiari della donna e della donna in gravidanza e le esposizioni professionali controindicate.

RADIOPROTEZIONE
1. Conoscere la fisica dei raggi X;
2. Conoscere gli effetti biologici dei raggi X;
3. Conoscere le principali misure di radioprotezione;
4. Conoscere i livelli diagnostici di riferimento;

IGIENE GENERALE E APPLICATA
L'insegnamento si propone di fornire agli studenti l'acquisizione dell'importanza dell'informazione in tema di salute e malattia e la conoscenza dei principi generali di epidemiologia e profilassi delle malattie infettive e delle patologie non infettive, in modo che siano in grado di applicare i basilari concetti dell'Igiene all'esercizio della professione.
.

Prerequisiti 

Al fine di una soddisfacente comprensione dei contenuti di questi insegnamenti si
ritiene opportuno che lo studente abbia acquisito le nozioni basilari di Biolgia, Biochimica, Istologia, Anatomia, Microbiologia, Fisiologia. e Matematica.

Contenuti 

395ME-1 - SCIENZE ASSISTENZIALI OSTETRICO-GINECOLOGICHE
Ia parte
- L’Ospedale quale struttura sanitaria e i suoi requisiti essenziali
- Le infezioni ospedaliere - infezioni correlate all’assistenza
- La prevenzione del rischio infettivo nell’assistenza
- L’antisepsi e la disinfezione
- La sterilità ed il processo di sterilizzazione
- L’igiene ambientale nelle strutture sanitarie
- I rifiuti sanitari
- Cenni sulla disinfestazione e derattizzazione
IIa parte
Test e procedure diagnostiche:
- L’assistenza ostetrica nei test con utilizzo di apparecchiature specialistiche
- L’assistenza ostetrica nei test con utilizzo di materiale biologico, tessuti, cellule
- Linee guida generali per la prevenzione delle infezioni trasmissibili con materiale biologico
- Procedure da adottare in caso di infortunio
I Farmaci:
- Definizione, natura, ordinazione, conservazione e gestione dei farmaci
- Il ruolo e le responsabilità dell'ostetrica nella somministrazione della terapia farmacologica
- Gli effetti avversi nella somministrazione dei farmaci
- Le vie di somministrazione dei farmaci:
- Educazione all’ autogestione terapeutica prescritta alla dimissione
- Gestione di sostanze stupefacenti e sostanze psicotrope
- Somministrazione di sangue ed emoderivati

395ME-2 - MEDICINA DEL LAVORO
Rischi professionali per il personale sanitario e le ostetriche e modalità di prevenzione (rischio biologico, chimico, fisico, ergonomico, organizzativo).
395ME-4 - RADIOPROTEZIONE
1.Fisica dei raggi X
2.Parametri di esposizione
3.Radiobiologia - definizione
4.Effetti deterministici
5.Effetti stocastici
6.Radioprotezione
7.Misure radioprotezionistiche
8.Livelli standard di riferimento

Med/42 IGIENE GENERALE E APPLICATA
Obiettivi e metodi della prevenzione: Promozione della salute e prevenzione delle malattie.
Fattori di malattia: cause, fattori di rischio e fattori causali; fattori protettivi.
Prevenzione primaria: modifica dei comportamenti, interventi sull'ambiente di vita e di lavoro; prevenzione secondaria: gli screening di popolazione; prevenzione terziaria.
Obiettivi strategici della prevenzione: protezione individuale, controllo, eliminazione ed eradicazione delle
malattie.
Metodologia epidemiologica: Le misure di frequenza degli eventi sanitari: tassi grezzi e tassi specifici; incidenza e prevalenza.
I principali indicatori socio-sanitari: tassi di natalità e fecondità, di mortalità generale, di mortalità infantile, neonatale e perinatale, di morbosità, di letalità e di sopravvivenza.
Epidemiologia delle malattie infettive.

Metodi didattici 

lezioni frontali, didattica interattiva mediante l’ausilio di supporti didattici e presentazione di casi clinici.

Programma esteso 

IGENE GENERALE E APPLICATA
Obiettivi e metodi della prevenzione: Promozione della salute e prevenzione delle malattie.
Obiettivi strategici della prevenzione: protezione individuale, controllo, eliminazione ed eradicazione delle
malattie.
Fattori di malattia: cause, fattori di rischio e fattori causali; fattori protettivi.
Prevenzione primaria: modifica dei comportamenti, interventi sull'ambiente di vita e di lavoro;
Vaccinazioni: storia, tipi di vaccino, calendario vaccinale
Malattie prevenibili da vaccino
Prevenzione secondaria: gli screening di popolazione;
Prevenzione terziaria.
Metodologia epidemiologica: Le misure di frequenza degli eventi sanitari: tassi grezzi e tassi specifici; incidenza e prevalenza, odd ratio.
I principali indicatori socio-sanitari: tassi di natalità e fecondità, di mortalità generale, di mortalità infantile, neonatale e perinatale, di morbosità, di letalità e di sopravvivenza.
Tipi di studi epidemiologici
Epidemiologia delle malattie infettive: la catena epidemiologica
Disinfezione e sterilizzazione

SCIENZE ASSISTENZIALI OSTETRICO-GINECOLOGICHE
Tipi di Ospedale
L’Ospedale quale struttura sanitaria e i suoi requisiti essenziali

Le infezioni ospedaliere - infezioni correlate all’assistenza
Fattori di rischio
- Modalità di trasmissione
- Tipologia delle infezioni
- La resistenza ai trattamenti
- Prevenzione

Linee guida generali per la prevenzione delle infezioni trasmissibili per via ematica
- Misure profilattiche e procedura di segnalazione dell’infortunio.

L’accoglimento del paziente dal punto di vista amministrativo e sanitario:
- tipi di ricovero
- tipi di trasferimento
- tipi di dimissione

Test e procedure diagnostiche:
- Materiali e metodi nel prelievo di materiale biologico e tessuti:
- sangue, urine, feci, espettorato, secreti, sperma, prelievo citologico.

I Farmaci:
- definizione, natura, ordinazione, conservazione e smaltimento,
- generalita’ e regole sulla somministrazione dei farmaci,
- effetti avversi dei farmaci,
- vie di somministrazione dei farmaci:
via enterale (via orale, rettale, naso- gastrica)
via parenterale (via intradermica, sottocutanea,
intramuscolare, endovenosa)
- Implicazioni legali nella somministrazione dei farmaci
- Generalita’ sull’uso dei farmaci in gravidanza: la
teratogenesi
- Generalita’ sull’uso dei farmaci durante l’allattamento
- Gestione di sostanze stupefacenti e sostanze psicotrope
- Somministrazione di sangue ed emoderivati

RADIOPROTEZIONE
Introduzione alla fisica dei raggi X ed alle onde elettromagnetiche.
Parametri di esposizione, kV, mA, secondi. Definizione di radiobiologia. Effetti deterministici e stocastici e loro differenze. Radioprotezione ed unità di misura di esposizione, dose assorbita, e dose efficace. Livelli standard di riferimento.

MEDICINA DEL LAVORO
- Introduzione alla Medicina del lavoro
- La legislazione italiana per la prevenzione degli infortuni e malattie professionali
(DLgs 81/2008). Concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale
- Gli attori della prevenzione (Datore di Lavoro, Lavoratori, Medico Competente, ecc.). Diritti, doveri e sanzioni. Organi di vigilanza, controllo e assistenza.
- Valutazione del rischio e prevenzione in Medicina del Lavoro
- Gli infortuni sul lavoro e prevenzione: Indici e tassi standa

Modalità di verifica dell'apprendimento 

La modalità di verifica dell'apprendimento consiste in prove scritte (test con domande a risposta multipla) per ciascuno dei tre corsi. Queste verifiche sono volte ad accertare l’acquisizione delle conoscenze fondamentali di ciascuno dei corsi, con i loro correlati essenziali di terminologia medica. La valutazione viene espressa in trentesimi

Testi di riferimento 

395ME-1 - SCIENZE ASSISTENZIALI OSTETRICO-GINECOLOGICHE
Bibliografia: materiale del docente,
Testi: INFERMIERISTICA IN AREA MATERNO-INFANTILE Marchioni Editore The mcgraw-hill companies, LA DISCIPLINA OSTETRICA Guana Editore The mcgraw-hill companies, OSTETRICA Autori: Costantini, Calistri, Editore Piccin
395ME-2 - MEDICINA DEL LAVORO
Sacco, Ciaravella, De Lorenzo. Medicina del lavoro per le professioni sanitraie. EPC Editore 2011
Slides di lezione
Gobbato F. La medicina del Lavoro. Masson Editore 2002
395ME-4 – RADIOPROTEZIONE
Med/42 IGIENE GENERALE E APPLICATA
Barbuti S., Bellelli E., Fara G.M., Giammanco G. IGIENE E MEDICINA PREVENTIVA. Monduzzi ed., Bologna vol. I
- Angelillo B, Crovari P., Gullotti A., Meloni C. MANUALE DI IGIENE Vol. I: Epidemiologia generale ed applicata. Masson ed.
- Signorelli C. ELEMENTI DI METODOLOGIA EPIDEMIOLOGICA. Società Editrice Universo, Roma