Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Requisiti e modalità

Per accedere al Corso di Laurea magistrale in Lingue e letterature straniere è necessario il possesso del titolo di laurea o diploma universitario triennale, oppure di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo sulla base della normativa vigente, conseguito con un voto finale non inferiore a 96/110 (o a punteggi o giudizi equivalenti, nel caso di titoli conseguiti all'estero).

Gli studenti che desiderano accedere al Corso devono dimostrare di:
- possedere una adeguata formazione nelle lingue, letterature e relative filologie prescelte nonché un'adeguata competenza della relativa analisi linguistica, filologica, letteraria;
- avere un chiaro quadro cronologico dello sviluppo delle principali letterature straniere prescelte;
- possedere adeguate competenze per l'utilizzo in forma scritta e orale della lingua italiana e delle lingue prescelte;
- possedere competenze operative e applicative nell'uso delle tecnologie informatiche e telematiche.

L'accertamento di tale conoscenze e competenze avverrà, secondo tempi e modi stabiliti dalla Commissione per la prova d'accesso del Corso di Laurea, mediante una prova scritta e un colloquio orale. La prova scritta sarà oggetto di valutazione dal punto di vista linguistico e contenutistico da parte della Commissione che si riserva di non ammettere il candidato alla prova orale, se il testo presentato sarà giudicato insufficiente o in caso di plagio.
I candidati che non siano in possesso di un titolo di laurea triennale della classe L-11 potranno sostenere la prova di accesso sotto condizione di aver acquisito nel proprio curriculum pregresso almeno 60 Crediti Formativi Universitari (CFU) in Settori Scientifici Disciplinari (SSD) inclusi nell'elenco delle discipline base e caratterizzanti previste dal decreto ministeriale per la classe e il percorso formativo prescelto.

Modalità:

L'accertamento delle conoscenze e competenze descritte nel quadro A3.a avverrà, secondo tempi e modi stabiliti dalla Commissione per la prova d'accesso del Corso di Laurea, mediante una prova scritta e un colloquio orale. La prova scritta sarà oggetto di valutazione dal punto di vista linguistico e contenutistico da parte della Commissione che si riserva di non ammettere il candidato alla prova orale, se il testo presentato sarà giudicato insufficiente o in caso di plagio.
I candidati che non siano in possesso di un titolo di laurea triennale della classe L-11 potranno sostenere la prova di accesso sotto condizione di aver acquisito nel proprio curriculum pregresso almeno 60 Crediti Formativi Universitari (CFU) in Settori Scientifici Disciplinari (SSD) inclusi nell'elenco delle discipline base e caratterizzanti previste dal decreto ministeriale per la classe e il percorso formativo prescelto.

Maggiori informazioni sulle modalità di ammissione e di verifica dei requisiti d'accesso sono reperibili sul sito web del corso di laurea.