Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Descrizione del corso

Il corso di laurea magistrale in Lingue e Letterature straniere si qualifica come espressione scientifica delle specifiche caratteristiche multiculturali e multilinguistiche dell'area centroeuropea di cui Trieste risulta per tradizione capofila. Il percorso formativo assicura nel suo insieme l'affinamento delle competenze teoriche e pratiche relative innanzitutto a due lingue e letterature principali, con particolare attenzione al contesto geo-culturale di riferimento.
Al termine del biennio magistrale i laureati di Lingue e Letterature straniere possiedono conoscenze avanzate della storia letteraria e culturale delle civiltà europee nelle loro differenti dimensioni. A partire dall'analisi dei prodotti letterari, i laureati sviluppano un'elevata capacità di leggere, tradurre e produrre testi, interpretandoli con competenza critica e metalinguistica negli ambiti culturali di riferimento.
I laureati magistrali di Lingue e Letterature straniere possono svolgere attività professionali intermediative di alto livello linguistico e culturale, particolarmente in contesti lavorativi che prevedano contatti, rapporti e scambi linguistici, letterari e culturali tra paesi diversi. Sono altresì in grado di applicare le conoscenze acquisite a una vasta gamma di tipologie professionali che prevedano la gestione di attività, patrimoni e contenuti culturali di elevato profilo specialistico.
Il corso magistrale consente di acquisire, operando le opzioni disponibili nel proprio piano di studi, i crediti necessari per accedere, con le modalità e nei limiti previsti dalla legge, ai percorsi formativi per l'abilitazione all'insegnamento; inoltre, per le qualificate e approfondite conoscenze conseguite, prepara a corsi di terzo ciclo finalizzati alla ricerca (Master di II livello, Dottorati di ricerca, ecc.).