Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Sbocchi professionali

Ricercatore nell'ambito della progettazione, produzione e controllo qualità di farmaci, cosmetici ed alimenti, farmacista
Funzioni: La formazione multidisciplinare del laureato in CTF permette d'accedere a diverse funzioni nel mondo del lavoro:

1) funzioni di ricerca, sviluppo, analisi, produzione, controllo qualità o marketing nelle industrie farmaceutica, cosmetica, alimentare o chimica;
2) funzioni nella gestione della sicurezza, della sostenibilità e degli aspetti ambientali legati alla produzione nelle industrie indicate;
3) funzioni di direzione di laboratori pubblici o privati di controllo e analisi dei medicinali, integratori alimentari, prodotti per la salute o prodotti chimici;
4) funzioni di ricerca di base o applicata nelle istituzioni scientifiche, passando anche per i dottorati di ricerca;
5) funzioni gestionali di diverso tipo nel Sistema Sanitario Nazionale;
6) funzioni di consulenza industriale (es. brevettazione, auditing)
7) funzioni di farmacista territoriale o dirigente farmacista ospedaliero (in seguito alla scuola di specializzazione);
8) funzioni di insegnamento nella scuola secondaria (nel rispetto dei requisiti/procedure richiesti per l'accesso)

La laurea magistrale in CTF permette al laureato di conseguire - previo superamento del relativo Esame di Stato - sia l'abilitazione per l'esercizio della professione di Farmacista che per quella di Chimico, necessarie per poter svolgere alcune di queste funzioni.

Competenze: Per le funzioni elencate precedentemente sono necessarie le seguenti conoscenze:

- solide conoscenze della composizione, della struttura e attività chimica, della attività farmacologica e tossicologica dei principi attivi di sintesi o di origine naturale e della formulazione del farmaco;
- competenze per eseguire analisi qualitative e quantitative di sostanze chimiche e biologiche, e in particolare dei farmaci e materie prime utilizzate in campo farmaceutico o cosmetico
- competenze trasversali per la gestione della farmacovigilanza, informazione scientifica del farmaco, aspetti regolatori e trasferimento di conoscenze all'industria e al settore medico.
- competenze organizzativo-gestionali e comunicative che derivano anche dall'esperienza del Tirocinio Professionale

Sbocco: Gli sbocchi occupazionali sono:

1) nelle industrie farmaceutica, chimica, cosmetica o alimentare
2) nelle istituzioni scientifiche (Università, enti di ricerca pubblici o privati), passando anche per i dottorati di ricerca;
3) nei laboratori pubblici o privati di controllo e analisi dei medicinali, integratori alimentari, prodotti per la salute o prodotti chimici;
4) nel Sistema Sanitario Nazionale;
5) come liberi professionisti come consulenti industriali.
6) nelle farmacie territoriali e ospedaliere.
7) I laureati magistrali in possesso dei requisiti richiesti dalla normativa vigente potranno partecipare ai concorsi per l'accesso alla professione di docente nelle scuole secondarie.