Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

Sbocchi professionali

I laureati magistrali in Economia dei Settori Produttivi e dei Mercati Internazionali hanno competenze utili per lavorare sia in imprese pubbliche che private, in particolare in quelle che operano sui mercati internazionali.

Nel settore pubblico i laureati possono collocarsi nel settore scolastico, in enti pubblici territoriali quali il Comune, la Regione, i diversi Organi dello Stato, negli enti di ricerca svolgendo diversi tipi di funzioni: formazione, ricerca, predisposizione e valutazione di efficienza ed efficacia delle politiche, analisi territoriali, analisi dei bisogni, esiti occupazionali, ecc..

Nel settore privato i laureati possono collocarsi indifferentemente nei settori primari (es. agricoltura e trasformazione dei prodotti agricoli), che nei settori secondari (meccanica, tessile, legno, macchine industriali, ecc.) che nei servizi (credito, assicurazione, trasporti, servizi alle imprese). All’interno delle aziende private magistrali i laureati in Economia dei Settori Produttivi e dei Mercati Internazionali possono svolgere funzioni inerenti il procurement (acquisizione delle materie prime e selezione dei fornitori), la produzione (organizzazione e valutazione dei cicli produttivi, logistica interna) e la distribuzione dei prodotti (marketing, trasporto). L’impostazione del corso di laurea magistrale mira a rafforzare le capacità del laureato magistrale di comprendere il posizionamento competitivo delle imprese e l’evoluzione dei mercati dei beni e dei servizi, al fine di meglio supportare la realizzazione di piani e strategie d’impresa.

Le indagini Alma Laurea mostrano che la maggior parte dei laureati trovo lavoro in tempi brevi (3 mesi circa), per la maggior parte nel settore privato (in particolare nei settori del credito e delle assicurazioni), per lo più nel Nord-Est.