Vai al Contenuto Vai alla navigazione del sito

LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA II (039AR)

A.A. 2019 / 2020

Lingua insegnamento 

Lezioni: Italiano
Revisioni progettuali: Italiano o Inglese

Obiettivi formativi 

D1_Scopo del laboratorio, a cui contribuiscono i tre moduli di Composizione Architettonica 2, Disegno digitale e Teorie e Tecniche della progettazione Architettonica, è l’acquisizione di conoscenze relative a:
- teoria della progettazione, con particolare attenzione alla sua elaborazione in età contemporanea,
- strumenti della progettazione architettonica alle diverse scale di edifici più o meno complessi in rapporto al programma funzionale e all’articolazione degli spazi
- tecniche compositive inerenti alle logiche organizzative e formali secondo le quali il manufatto si definisce nelle sue parti e si relaziona al contesto
- metodologie di base della grafica raster, del disegno digitale, della modellazione tridimensionale e della rappresentazione elettronica dell’architettura.
E acquisizione di capacità di comprensione relative a:
- analisi del contesto nei suoi molteplici aspetti, formali e materiali
- comprensione e rappresentazione dei bisogni, delle criticità e delle potenzialità delle aree di progetto
- significato delle azioni sul tessuto urbano e sul paesaggio e definizione di nuove funzioni compatibili nel momento in cui nuove esigenze d’uso, ma anche di senso dei luoghi rispetto alla loro storia, richiedono trasformazioni
D2_L’esercitazione progettuale, ha come obiettivo l’acquisizione della capacità di applicare le conoscenze e capacità di comprensione acquisite nei tre moduli affrontando un caso concreto e un contesto e osservabile direttamente.
D3_Il risultato atteso è che gli studenti maturino una consapevolezza critica rispetto ai procedimenti progettuali, anche in rapporto con il contesto urbano, inclusi i significati sociali e etici connessi.
D4_ è obiettivo del laboratorio lo sviluppo di capacità comunicative delle operazioni di analisi e di progetto attraverso la predisposizione di elaborati grafici, simulazioni render, relazioni di progetto e modelli fisici e attraverso l’esposizione orale delle scelte operate, delle metodologie applicate e delle posizioni assunte rispetto al panorama architettonico contemporaneo.
D5_Infine è obiettivo del laboratorio l’acquisizione di capacità di astrarre, rispetto al processo progettuale messo in atto nell’esercitazione e ai temi teorici affrontati nei tre moduli, metodologie operative, capacità critiche e di apprendimento, applicabili ad altre occasioni progettuali, siano esse proposte didattiche di corsi successivi che, in futuro, reale pratica professionale.

Prerequisiti 

Gli studenti devono avere sostenuto l’esame del Laboratorio di Progettazione Architettonica 1 e le altre propedeuticità previste dal regolamento del Corso di Studi.
E' richiesta la conoscenza di tecniche di rappresentazione dell'architettura tali da consentire allo studente la corretta comunicazione delle proprie idee progettuali (schizzo a mano libera, disegno tecnico a mano, realizzazione di modelli).

Contenuti 

Il laboratorio, prevede il contributo pluridisciplinare della Composizione Architettonica, della Rappresentazione dell'architettura, in particolare del Disegno digitale, e della Teoria della progettazione Architettonica. Si propone quindi di introdurre gli studenti, che hanno affrontato l'anno precedente il primo laboratorio di progettazione architettonica, a una maggiore complessità. Rispettivamente: dalla prima esperienza progettuale affrontata in Composizione 1, si passa a un tema più complesso che mette in maggior risalto il confronto con il contesto, urbano o extraurbano che sia; dalle prime nozioni di disegno architettonico si passa alle elaborazioni digitali e dunque all'uso di strumenti diversi; dalle prime analisi compositive condotte nel corso di Caratteri tipologici e morfologici dell'architettura o Elementi di Composizione architettonica su architetture dei maestri si passerà ad affrontare un più complesso dibattito architettonico contemporaneo, che spesso prende le mosse, per derivazione culturale o per opposizione polemica, da quei maestri.

Metodi didattici 

Il laboratorio si compone di diverse modalità didattiche: lezioni tenute dai docenti del corso nelle rispettive discipline, conferenze di architetti e/o studiosi invitati durante il corso, esercitazioni in aula, revisione dei progetti e degli elaborati di rappresentazione durante ogni loro fase. Sono previsti sopralluoghi alle aree di progetto ed ad eventuali altri siti di interesse architettonico/didattico.

Programma esteso 

Si rimanda ai programmi dei singoli moduli

Modalità di verifica dell'apprendimento 

L’esame finale prevede il superamento delle verifiche di apprendimento distinte per i tre moduli, con le modalità precisate in ciascuno dei rispettivi programmi.
La valutazione in generale terrà conto:
- della correttezza degli elaborati e della loro efficacia nel descrivere le indagini conoscitive e le scelte progettuali (valutata sia attraverso le revisioni durante il corso che attraverso l’esame delle relezioni, dei materiali grafici e dei modelli consegnati il giorno dell’esame)
- della consapevolezza raggiunta dagli studenti rispetto alle scelte effettuate e sulla coerenza metodologica del processo progettuale sviluppato (colloquio in sede d’esame in cui agli studenti è richiesto di illustrare e motivare il progetto elaborato).
- dello studio individuale sui temi del laboratorio (colloquio con riferimento alla bibliografia del corso)
La valutazione terrà anche conto del “diario delle revisioni” redatto dai docenti e dai loro collaboratori e dunque della continuità, coerenza e costanza con cui il lavoro è stato condotto.

Altre informazioni 

Maggiori informazioni verranno comunicate agli studenti durante il corso sia in aula che attraverso gli strumenti informatici indicati.
Le informazioni più specifiche sul programma delle singole discipline afferenti al laboratorio sono disponibili sul Syllabus dei rispettivi moduli e sulle pagine Moodle dei singoli corsi.
Gli strumenti a supporto della didattica verranno caricati durante il corso sulle piattaforme informatiche di ateneo.

Testi di riferimento 

Le bibliografie generali e specifiche verranno indicate nel corso delle lezioni e delle revisioni individuali.